Alla Nino approdano barche a vela. Non è un miraggio ma “Down the MississiPo”

300 miglia da Pavia a Trieste lungo i corsi d'acqua con minuscoli trimarani d'epoca lunghi solo tre metri

Vedere barche a vela navigare sul Po è davvero cosa inconsueta. Invece nel tardo pomeriggio di oggi alla Nino Bixio è approdato Paolo Lodigiani, 72enne progettista nautico di origini piacentine (della nota famiglia di costruttori) a bordo di una micro-barca a vela in legno della Classe Diecipiedi lunga appena 3 metri. Le barche (minuscoli trimarani) a dire il vero sono due battezzate con nomi che danno già il segno dello spirito guascone dell’iniziativa: Gerovital e Po-verina. Sono le protagoniste di “Down the MissiPo 2020 da Pavia a Trieste in Diecipiedi e a costruirle è stato lo stesso Lodigiani.

Dopo la nostra provincia la spedizione farà tappa a Cremona, Mantova, Chioggia, Venezia, Caorle e Grado. Circa 300 miglia di corsi d’acqua da coprire in poco più di due settimane.

Anima della manifestazione come si diceva Paolo Lodigiani che lo scorso anno fece il periplo dell’Italia a bordo di BAT, scafo d’epoca, un cutter aurico del 1889 lungo 5,20 metri (1.700 miglia da Sanremo a Trieste in 61 giorni e 53 tappe).

Questa volta si tratta di scafi monoposto più corti di una Fiat Panda e poco più grandi di un modello navale da esporre in salotto eppure perfettamente naviganti e varate nel 2003 (Gerovital) e nel 2008 Po-verina).

L’avventura è partita dalla sede del Club Vogatori Pavesi, sulle rive del Ticino accanto al trecentesco Ponte Coperto e si chiuderà presso il glorioso Yacht Club Adriaco di Trieste, il più antico Yacht Club dell’Adriatico fondato nel 1903.

Lodigiani è arrivato alla Nino a bordo dello scafo blu Po-verina mentre lo scafo bianco Gerovital sarà condotto da vari amici che si alterneranno nel corso due settimane di viaggio. Oggi era al timone Emanuele Ponzano, giovane ingegnere meccanico. A segurli Arturo, fascinosa barca d’appoggio che se non fosse per un piccolo fuoribordo parrebbe uscita dalla storia.

In passato Lodigiani aveva già compiuto alcune navigazioni sul fiume Po, la prima da Pavia a Chioggia a bordo di un Meteor a vela lungo 6 metri, la seconda da Casale Monferrato a Pavia e la terza volta da Pavia all’Isola Serafini.

«Anche in questo caso, come già avvenuto per l’avventura sul BAT – ha dichiarato Lodigiani – desidero promuovere nei circoli nautici dove farò tappa la scuola di vela che ho fondato in Senegal. Lì c’è bisogno di tutto: vecchie vele, attrezzature, piccole barche da riparare e riutilizzare, accessoristica di bordo, ecc. Ciò che qui in Italia può essere ritenuto obsoleto o non più utilizzabile, in Africa può concorrere alla formazione sportiva di giovani velisti. Da anni il mio sogno è quello di costituire una squadra velica del Senegal per partecipare alle Olimpiadi”. “Non solo”, continua Lodigiani, “il progetto Down The MississiPo vuole inoltre fare conoscere la classe velica dei Diecipiedi, che nel 2021 compirà 30 anni. Sarebbe bello assistere a un ricambio generazionale, con giovani che cominciano ad appassionarsi a questi piccoli scafi. Fantasia e creatività possono contribuire alla realizzazione di nuove barche e all’organizzazione di regate all’insegna dell’amicizia e del puro divertimento, senza velleità agonistiche”

Chiunque sia interessato a contribuire può contattare Lodigiani telefonando al n. +39 335 6849717 o scrivendo una mail a [email protected]

Le tappe di “Down the MississiPo”

La navigazione di Gerovital e Po-Verina avviene sempre di giorno e di porto in porto. La tappa più breve prevede 16 miglia di navigazione e quella più lunga 38 miglia. La velocità media raggiunta da queste barche può variare da 2 a massimo 5 nodi, ovvero tra 3,6 e 9 chilometri all’ora. A bordo di ogni trimarano c’è posto per una sola persona, che timona e regola le vele all’interno di un piccolo pozzetto largo al massimo 70 centimetri. Per le soste notturne ci si avvale di strutture logistiche incontrate durante il percorso, oppure si dorme in un sacco a pelo sotto le stelle. Di seguito le date e l’elenco dei porti dove sono previste le soste di Gerovital e Po-verina:

Le tappe della navigazione
“Down The MississiPo”
Km/Miglia Data (2020)
Pavia – Ponte della Becca Varo e preparazione barche 27.7 Lunedì
Pavia – Piacenza 63 / 34 28.7 Martedì
Piacenza – Cremona 37 / 20 29.7 Mercoledì
Cremona – Viadana (MN) 70 / 38 30.7 Giovedì
Viadana – San Benedetto Po (MN) 49 / 26 31.7 Venerdì
Giornata di recupero 1.8 Sabato
San Benedetto Po – Sermide (MN) 50 / 27 2.8 Domenica
Sermide – Polesella (RO) 54 / 29 3.8 Lunedì
Polesella – Conca di Volta Grimana (RO) 43 / 23 4.8 Martedì
Conca di Volta Grimana – Chioggia Sottomarina (VE) 37 / 20 5.8 Mercoledì
Giornata di recupero 6.8 Giovedì
Chioggia – Venezia 30 / 16 7.8 Venerdì
Venezia – Caorle (VE) 45 / 24 8.8 Sabato
Caorle – Grado (GO) 50 / 27 (laguna) o 43 / 23 (mare) 9.8 Domenica
Grado – Trieste 44 / 24 10.8 Lunedì
Giornata di recupero Alaggio e recupero barche 11.8 Martedì

 

Publicità

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome