Assigeco da brividi, riesce a vincere 74 – 76 contro Orzinuovi nel finale

Vince l'Assigeco contro l'ultima in classifica

L’Assigeco Piacenza vince, soffrendo, come era ampiamente pronosticabile, centrando così due punti fondamentali in chiave salvezza contro una diretta concorrente come l’Agribertocchi Orzinuovi. 74-76 il risultato finale in favore dei ragazzi di coach Cece Riva.

LA CRONACA – Partenza decisa da parte dei ragazzi di coach Riva che si portano subito in vantaggio sul 7-2 grazie a 5 punti consecutivi di Oxilia.

L’Assigeco continua a spingere sull’acceleratore portandosi sul +9 (19-10 al 9’) con Orzinuovi in grande difficoltà a contenere i biancorossoblu nella propria metà campo difensiva.

I padroni di casa ricuciono parzialmente lo strappo chiudendo i primi 10’ minuti di gioco sotto di 4 punti (15-19).

Piacenza firma un nuovo allungo alla metà della seconda frazione di gioco portandosi, per la prima volta, sulla doppia cifra di vantaggio (34-22) sfruttando una buona vena al tiro da tre punti (5 su 8).

Smith (9 punti) e Raffa (8 punti) provano a limitare i danni ma è ancora la coppia a stelle e strisce dell’Assigeco, Arledge-Guyton (20 punti complessivi), a permettere agli ospiti di andare all’intervallo lungo in controllo: 31-43.

Nel terzo quarto si assiste al tentativo di rientrare in partita di Orzinuovi con Raffa (14 punti) e Ghersetti (15 punti) in evidenza. Al 28’ i padroni di casa tornano pericolosamente in scia (50-55) grazie al canestro dalla media di Smith che costringe coach Riva a chiamare timeout.

Al rientro in campo ancora Zambon con un canestro da sotto e una magia di Smith riavvicinano ulteriormente Orzinuovi che dopo 30’ insegue di sole 2 lunghezze (56-58).

Il sorpasso dei padroni di casa arriva in apertura dell’ultimo quarto con un canestro dalla media di Ruggiero (58-60).

La reazione dell’Assigeco non tarda ad arrivare passando, ancora una volta, per le mani di Arledge (19 punti) e Guyton (17) che riportano Piacenza in carreggiata (63-65 al 33’).

Cinque punti consecutivi di Passera spingono l’Assigeco a +5 (67-72) quando sul cronometro mancano 2 minuti alla sirena finale.

Nel convulso finale, Reati ruba palla e si invola in solitaria per quello che sembra il canestro della staffa (75-71 a 10’’) ma è ancora Smith a riaprire i giochi con una tripla, prima che un tiro libero di Formenti fissi il risultato finale sul 76-74 in favore dell’Assigeco.

MOMENTO CHIAVE – Difficile individuare un momento chiave: dopo una partita condotta per larghi tratti, Piacenza ha subito la rimonta di Orzinuovi concretizzatasi nell’ultimo quarto per poi chiudere i giochi nei minuti finali (fondamentali 5 punti di Passera), resistendo agli assalti della formazione bresciana.

PROTAGONISTI BIANCOROSSOBLU – Doppia-doppia per Jon Arledge con 19 punti e 12 rimbalzi. Doppia cifra anche per Guyton (17 punti) e Oxilia (12 punti). Da segnalare anche la buona prestazione del giovane Modou, in campo per 8 minuti anche a causa dell’infortunio occorso a capitan Infante, che ha fatto sentire la sua presenza sotto i tabelloni strappando 4 preziosi rimbalzi.

CURIOSITA’ STATISTICHE – L’Assigeco Piacenza ha tirato con il 43% da tre punti perdendo, però, la battaglia a rimbalzo (40-32).

PROSSIMO AVVERSARIO – Andrea Costa Imola, il 25 marzo, alle ore 18 al PalaBanca di Piacenza. 

Isole Åland

 

 

Publicità

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome