Assigeco altalenante in casa e Udine ne approfitta: 55 -62 per i friulani

Assigecoesce sconfitta dalle mura amiche del PalaBanca contro Udine

L’Assigeco Piacenza esce sconfitta dal confronto con l’Apu Gsa Udine dopo una partita combattutissima, dove spesso le difese hanno avuto la meglio sugli attacchi, come testimoniato dal punteggio finale: 55-62.

Davide Reati in grande spolvero dopo il fischio iniziale con 7 punti consecutivi che spingono l’Assigeco sul 7-2 dopo 3 minuti. Ottima circolazione di palla di Piacenza e ospiti in grande difficoltà, tuttavia Dykes e l’ex Raspino mantengono attaccata Udine nel punteggio. Due triple consecutive di Jack Sanguinetti mandano in visibilio il pubblico del PalaBanca, i ragazzi di coach Riva chiudono il primo quarto avanti di 4 lunghezze: 17-13.

Bushati, uscendo dalla panchina, prova a dare la scossa ai suoi ma Piacenza non molla, anzi, allunga e detta i ritmi di gioco. Primo vantaggio in doppia cifra (30-20 a 4 minuti dall’intervallo lungo) grazie alla precisione dalla lunetta di Arledge e Formenti. Udine risponde prontamente con un parziale di 3-9 che le consente di andare all’intervallo lungo sul -4 (33-29). Dykes grande protagonista grazie ai suoi 7 punti.

Al rientro in campo flessione dell’Assigeco, come più volte è capitato durante la stagione. Rimonta degli ospiti, guidati dal solito Dykes, che al 26’ tornano a condurre sul 35-38. La difesa di Udine è un muro, l’attacco biacorossoblu realizza 3 soli punti nei primi 7 minuti di gioco della terza frazione. La tripla dall’angolo di Raspino certifica il primo vantaggio in doppia cifra dei regazzi di coach Lardo (38-48 al 30’).

Nonostante le difficoltà offensive l’Assigeco riesce a risalire fino a -4 a 3 minuti dalla sirena finale e, nel giro di 30” a completare la rimonta, grazie alla tripla di Guyton e al canestro da sotto di Formenti (53-52 al 36’).

A 40” dalla sirena finale Dykes infila una tripla mortifera per il +3 ospite (54-57). Piacenza va definitivamente al tappeto: Udine arrotonda il vantaggio ai tiri liberi, derivanti dal fallo sistematico dei biancorossoblu, impondendosi con il punteggio finale di 55-62.

Il parziale del terzo quarto (5-19) in favore di Udine si è rivelato essere quello decisivo, avendo costretto l’Assigeco ad una lunga e dispendiosa rimonta, che i ragazzi di coach Riva non sono riusciti a concretizzare fino in fondo.

CURIOSITA’ STATISTICHE – L’Assigeco ha tirato i liberi con percentuali migliori di quelle di Udine (75% vs 60%) ma incappando in errori pesanti in momenti decisivi del match. I friulani hanno dominato la partita a rimbalzo (44-29) collezionando, però, più palla perse rispetto ai biancorossoblu (17-11).

PROSSIMO AVVERSARIO – Agribertocchi Orzinuovi, il 17 marzo, alle ore 20:30 al Centro Sportivo San Filippo di Brescia. 

Isole Åland

 

Publicità

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome