Carenza di sicurezza all’Avila, salta la festa degli studenti di Gioia e Colombini

Avila chiusa per problemi di sicurezza

A quasi due settimane dalla tragedia di Corinaldo, dove a fronte di una capienza del locale che ospitava il concerto di Sfera Ebbasta di 500 persone erano stati venduti 1500 biglietti circa, Piacenza prende provvedimenti nei confronti di una delle discoteche storiche della provincia, l’Avila in zona Rivalta.

Il prefetto Falco ha infatti preso posizione in merito alla festa degli studenti del Liceo Gioia e Colombini in programma venerdì, e che ora rischia seriamente di non aver luogo. “Non prendiamo decisioni sull’onda di un’emozione – afferma Falco -, con la massima tranquillità, e in perfetta linea con il questore Pietro Ostuni, lancio un messaggio che deve essere chiaro. Non esiste la legalità a tempo”.

Il dott. Falco non molla di un centimetro, “se di mezzo c’è la sicurezza dei più giovani”.

Il sindaco di Gazzola Simone Maserati

L’atto formale è stato firmato ieri dal sindaco di Gazzola Simone Maserati che, con una ordinanza, ha deciso la chiusura dell’Avila fino a quando non saranno adeguate le strutture ritenute non a norma dai tecnici. Secondo la Commissione provinciale di vigilanza sui locali di pubblico spettacolo, infatti, non sarebbero stati ripesttati alcuni parametri di sicurezza richiesti.

Inutili i tentativi da parte degli organizzatori di trovare strade alternative (ipotesi rinvio serata). I gestori faranno partire al più presto i lavori per l’adeguamento del locale ma è molto difficile che possa riaprire le porte prima di gennaio.

Salvo soluzioni last minute salterà dunque Christmas Party e lo spettacolo dei rapper DrefGold, Sick Luke e Side Baby, nonostante gli 800 biglietti venduti.

PiacenzaOnline

Via Cittadella 33/b
Piacenza, Italia 29121
Italia
Telefono: 0523-1656441
Email: redazione@piacenzaonline.info

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome