Quota “Cento” vicina, la Bakery stende gli ospiti 90 – 75 e si rilancia in classifica. Grande Voskuil

Grande vittoria Bakery
Crosariol in schiacciata

Contro Cento una Bakery desiderosa di dimenticare presto il derby perso contro l’Assigeco, sconfitta oggi di misura contro Ravenna nella partita del mezzogiorno. Potrebbe essere l’ultima partita in casacca biancorossa per Voskuil, staremo a vedere gli sviluppi sul suo futuro.

Inizio incredibile per Cento che in – minuti mette a segno quasi tutti i tiri tentati, 3 triple e una schiacciata portano avanti la squadra ospite di 9 (2 – 11). Solo Pederzini riesce ad evitare lo 0 ai suoi. Voskuil da 2 piuttosto libero accorcia, ma la partita in questo primo quarto la fa Cento: 8 – 21 a 3:24 dalla fine del primo quarto. Troppi tiri regalati, anche di facile esecuzione, regalati agli avversari che non stanno certo a guardare. Crosariol in alley tenta la riscossa, Castelli da 3 lo segue sull’azione avversaria, dopo una palla conquistata. Crosariol ancora in schiacciata, lasciato libero come in una prateria. La Bakery comincia ad ingranare, ma non è abbastanza, Cento riamne saldamente avanti 15 – 27 con un minuto da giocare. Pastore su rimessa la mette per il – 10, poi Voskuil regala una bomba sulla sirena che fa esplodere il PalaBakery. Ma la squadra piacentina rimane sotto di 9, 22 – 31.

L’ex Gasparin si fa vedere in area Bakery, la partita si accende, Reati sbaglia clamorosamente un tiro dall’arco troppo lungo, nell’azione successiva va a segno Perego che certifica il ritorno prepotente della squadra di casa in lotta per la vittoria, -5 e 28 – 33. Altro grave errore di Moreno, che non si sa a chi passa il pallone e la Bakery ha un’altra occasione. Bomba di Voskuil ed è aggancio, solo un possesso tra le due squadre. Pareggio sottolineato dall’esultanza dei tifosi Bakery  a 5 minuti dall’intervallo lungo, Green va a segno e poi Cassar mette a segno il sorpasso. Partita ora giocata a viso aperto da entrambe le squadre, Bakery però già in bonus con 3 minuti e mezzo da giocare. Voskuil penetra da destra trovando spazio e appoggia, 44 pari a un minuto e mezzo dalla sirena. Voskuil ancora in grande forma prende fallo su tiro da tre (nella retina) e realizza anche il tiro supplementare per un gioco da 4 punti importantissimo, 49 – 44. Finisce 50 – 44 in attesa del terso quarto. Parte il coro biancorosso “Vi vogliamo così”.

Bakery che in queste prime due frazioni tira meglio dal campo (66% contro 57) con un Voskuil in più (16 punti sinora).

Voskuil ancora in gran forma non si limita a tirare ma cerca anche la penetrazione in area, con ottimi risultati e tanti falli guadagnati per la sua squadra. Green smarcatissimo sorprende la difesa di Cento da 3, abbastanza scoperta nella circostanza. Palla che gira sul ferro e poi va giù. 58 – 47 con 7:22 sul cronometro. Bakery che prende il largo, 62 – 49 grazie ad un bellissimo assist di Green dietro la schiena. Qualche errore di troppo ora per la squadra del presidente Beccari, ma tanta aggressività in campo. Recupero di Castelli sulla metà campo, cerca la schiacciata ma si trova Ba sulla sua strada, fallo e +16 sul tabellone. La confusione di Cento è dipinta sul volto di Reati quando fa 0/2 ai liberi. Bakery in bonus con due minuti e mezzo da giocare. Cento sbaglia tanti tiri, non riesce a recuperare nel punteggio. Perego allunga, Cassar si trova al posto giusto nel momento giusto dopo un suo tiro dall’arco va sotto canestro e si ritrova il pallone tra le mani, schiacciata e 71 – 55, in attesa dell’ultimo periodo di gioco.

Gasparin tiene vivo un lumicino di speranze per Cento, subito spento dalla Bakery. Il tabellone dice +17 a 7 minuti dal termine, con Cento che tenta attacchi con Reati e Mays, poca fortuna però per loro. 5 minuti al termine, la Bakery concede qualcosa, ma l’asse Voskuil – Crosariol funziona e l’italiano può appoggiare l’assist. Su contropiede Pederzini poi supera la difesa e insacca, 83 – 66 con 4 minuti da giocare. D’esperienza Crosariol costringe Mays all’infrazione di campo, 4 falli di squadra per Crosa e compagni, con 2 minuti di gioco ci prova Pastore ma il ferro gli nega  i 2 punti. Moreno accorcia dalla lunetta, -12 anche se ormai la partita sembra in cassaforte, soprattutto dopo la schiacciata di Crosariol (assist ancora di Voskuil). Ancora un minuto e mezzo alla fine, Voskuil regala ancora sprazzi di grande basket grazie a una tripla, 90 – 75 e quota Cento vicina. Finisce così, pubblico in delirio e grande partita per la squadra di casa, che non si è scomposta all’inizio quando era sotto, ha rimontato e ha trionfato alla grande. Menzione speciale per Alain Voskuil, MVP  di giornata. 

PiacenzaOnline

Via Cittadella 33/b
Piacenza, Italia 29121
Italia
Telefono: 0523-1656441
Email: redazione@piacenzaonline.info

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome