Villa Barattieri pronta per un Bleech Festival all’insegna della qualità

Villa Barattieri pronta per un Bleech Festival sempre pronto ad alzare l'asticella della qualità
Villa Barattieri

Bleech Festival, la rassegna dedicata alla musica e alle arti giovanili che nasce nel 2015 e cresce nel cuore del centro storico di Piacenza, sta per aprire le porte dell’Edizione 2019. “Guarda da qui le luci della città”: è con una citazione del cantautore Coez che Propaganda 1984 presenta una quinta edizione speciale con due importantissime novità: nuove date, dall’1al 4 agosto e nuova location, Villa Barattieri, ad Albarola di Vigolzone.

Confermata la formula dei 4 giorni, già adottata lo scorso anno: dall’1 al 4 agosto un ampio ventaglio di proposte riempirà i Colli della Val Nure di musica indipendente, degustazioni di vino, mercatini, laboratori per bambini e molto altro. Il tutto farcito dalla consueta proposta di street food curata da Street Food People, storico partner dell’evento.

Dunque un “arrivederci” al luogo natale di Bleech Festival, alla ricerca di una nuova avventura e di una nuova cornice per la bellezza raccontata dai ragazzi di Propaganda 1984, organizzatori del Festival.

“Bleech è un evento che in 4 anni ha portato a Piacenza decine di migliaia di persone, portando sul palco artisti che hanno poi riempito palazzetti, vinto Dischi d’Oro (e di Platino), e conquistato persino Sanremo. In 4 anni abbiamo aiutato a riqualificare il Parco della Cavallerizza, creando aggregazione e cultura, diffondendo idee e socialità. Lo scorso anno abbiamo riaperto, dopo decenni di abbandono, l’Ex-Monastero di S. Agostino (per il quale ringraziamo Cassa Depositi e Prestiti, che ci ha concesso l’uso di tutto il complesso a titolo gratuito). Un edificio pazzesco in pieno centro storico, che abbiamo riempito di musica, giovani e bellezza. In questo percorso, grazie al continuo appoggio di un Team di oltre 50 volontari e alla fiducia che il nostro pubblico ci ha continuamente concesso, le soddisfazioni sono state tantissime”.

In 4 edizioni una direzione artistica lungimirante e coraggiosa, ha saputo fare di Bleech Festival un punto di riferimento per gli appassionati di musica di tutto il Nord Italia, affiancato da alcuni storici festival organizzati nelle grandi città italiane. Negli ultimi 4 anni, infatti, il palco della rassegna piacentina ha ospitato artisti che nel biennio 2018-2019 hanno prodotto 8 Dischi di Platino e 7 Dischi d’Oro (Canova, Ex-Otago, Carl Brave x Franco126, tra i tanti).

IL PROGRAMMA

Giovedi 1 agosto – L’orchestra Piacenza Wind Orchestra apre le danze della 5° edizione.

Venerdi 2 agosto – Massimo Pericolo – powered by Highlife Store – 7 miliardi e’ il primo singolo, un sincero e ulceroso urlo di riscatto, o almeno un tentativo, che chiude con la voce rotta di un “voglio solo una vita decente”. “Sabbie D’Oro” è l’ultimo singolo (feat. Generic Animal) e riceve gli apprezzamenti pubblici dei big della scena rap italiana tra cui Salmo. Ad aprire i Fuera e per concludere Dj Set Fresh Prince.

Sabato 3 agosto – Venerus, Il suo mondo contemporary soul appena uscito il nuovo ep “Love Anthem” Il disco è un mix di generi diversi, dal jazz al soul all’elettronica e nella maggior parte dei brani gli strumenti sono suonati in prima persona da Andrea, con le produzioni di Mace e Frenetik&Orang3. Tutto questo sotto la guida di Asian Fake, l’etichetta che ha decretato il successo dei Coma_Cose.

Domenica 4 agosto – EDDA, ex frontman dei Ritmo Tribale, con una carriera solista che si cala perfettamente nella contemporaneità. Il suo quinto lavoro dal titolo Fru Fru (Woodworm) si distanzia dal rock più sanguigno dei precedenti per virare su una canzone pop ballabile vestita di suoni vintage. Ma di leggero c’è solo la musica, perché i testi, invece, che Edda definisce “cagate psichedeliche”, offrono spunti interessanti per parlare di sesso, droga, musica trap e spiritualità. Prima di lui la timbrica vocale e profonda, di Thomas O. Fadimiluyi in arte Fadi, italo-nigeriano della riviera romagnola.

Isole Åland
Publicità

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome