Casalinghe nel cremonese, prostitute a Piacenza. Scoperto giro di sfruttamento della prostituzione

Inchiesta di PiacenzaOnline sulla prostituzione a Piacenza

La Polizia Municipale ha alzato il velo su un giro di sfruttamento della prostituzione gestito da una brasiliana di 67 anni pregiudicata e destinataria già dal 2015 di un ordine di espulsione mai ottemperato. Si trattava di casalinghe e madri di famiglia nel cremonese e a Piacenza prostitute, 3 per l’esattezza, straniere regolari sul territorio: una serba di 48 anni, una ecuadoriana di 69 e un’albanese di 49.

Al mattino si recavano nella zona dei Giardini Margherita per adescare potenziali clienti con la scusa di un caffè, da qui l’offerta di una prestazione in un appartamento di via Mignone. I clienti, 7 – 8 al giorno ciascuna, erano tutti ultrasessantenni. Per loro 50 euro, 20 per la maman. Nel pomeriggio il ritorno a casa.  

Isole Åland
Publicità

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome