Decima edizione per Corteggiando, il festival dei corti teatrali, sabato al San Matteo

Quarta parete alla decima edizione di Corteggiando

Corteggiando spegne dieci candeline. Un piccolo ma sempre apprezzatissimo Festival di corti teatrali che nel corso degli anni ha portato sul palco del San Matteo oltre 60 gruppi diversi. In pochi minuti si riesce ad articolare una storia che potrebbe avere molteplici sviluppi, come incipit di romanzi in stile Se una notte d’inverno un viaggiatore. Ma forse il bello sta proprio in questo.

Realizzato da Quarta Parete, gruppo teatrale che opera ormai da più di 30 anni sul territorio a livello amatoriale ma che col tempo si è affinato sempre più, offrendo spettacoli di qualità, con l’obiettivo dichiarato di “fare cultura”.

In riferimento alle rassegne Quarta Parete anche nella stagione in corso ha presentato due realtà consolidate: Linea di Confine(che si svolge in primavera e che è arrivata quest’anno alla dodicesima edizione) e appunto Corteggiando.

Questa edizione si svilupperà in un’unica serata, quella del 13 ottobre, e darà l’occasione a nove gruppi e singoli attori non professionisti di confrontarsi attraverso brevi performances. Si avrà modo di vedere all’opera realtà amatoriali, provenienti da sei diverse regioni (dal Veneto alla Calabria), alle prese con testi che nella stragrande maggioranza dei casi hanno per autori gli stessi gruppi che si esibiranno sul palco, visitando i più diversi generi teatrali, dal classico al popolare, dal teatro di ricerca al teatro brillante. Va detto che le iscrizioni anche quest’anno sono state numerose e la selezione è stata anche stavolta difficile.

“L’aspetto più rilevante di Corteggiando – spiegano gli organizzatori -, è quello di creare una possibilità di confronto per realtà che hanno poche occasioni di uscire dal proprio territorio per far conoscere il proprio lavoro. Sin dalla prima edizione è stato rilevante il consenso riconosciuto a questa manifestazione dalla maggioranza di coloro che vi hanno preso parte. Proprio per questo motivo, ogni anno si assiste a graditi ritorni e ogni anno nuove realtà si affacciano a questo festival.
Peraltro, di anno in anno, purtroppo da diverse stagioni teatrali, si assiste con impotenza e grande rammarico a chiusure di rassegne e di festival, anche fra i più quotati in ambito nazionale. In questo contesto, il teatro amatoriale, che non può, per ovvie ragioni, ambire a una capillare circuitazione dei propri prodotti sul territorio nazionale, spesso ne fa le spese.
Di qui l’orgoglio da parte di Quarta Parete di riuscire, pur con mezzi limitati, a mantenere vivo il festival, andando in controtendenza rispetto al trend nazionale”.

Finalisti di questa edizione sono Armathan Teatro da Verona, Attori Vaganti da Bologna, Castello Errante da Conegliano (Treviso), Compagnia dell’Accademia da Buonconvento (Siena), Il Sogno di Budrio, (Bologna), La Calandra da Tuglie (Lecce), Marco Mittica da Canolo (Reggio Calabria) e Yumani da Rho (Milano).

PiacenzaOnline

Via Cittadella 33/b
Piacenza, Italia 29121
Italia
Telefono: 0523-1656441
Email: redazione@piacenzaonline.info

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome