Dentista abusivo esercitava a Piacenza e Latina. Intervengono i Nas

I carabinieri del Nas di Latina e Parma sequestrano tre studi odontoiatrici, due a Piacenza

Traffico di farmaci antitumorali, perquisizioni anche a Piacenza

Questa mattina, nell’ambito di una serie di controlli a livello nazionale, i carabinieri del Nas di Latina, in collaborazione con i colleghi del Nas di Parma, hanno sequestrato tre studi odontoiatrici in  provincia di Latina e di Piacenza per esercizio abusivo della professione.

L’indagine coordinata dal sostituto procuratore Valentina Giammaria ha permesso di accertare come negli studi operasse un odontotecnico denunciato per il reato di esercizio abusivo della professione medica.

Il valore complessivo delle strutture e delle attrezzature mediche sequestrate supera i tre milioni di euro.

“Il provvedimento – come si legge in una nota dei carabinieri – è  scaturito dagli esiti dell’indagine condotta dal Nas pontino e coordinata dalla locale procura della repubblica ed ha consentito di accertare come, all’interno degli studi dentistici oggetto del provvedimento, un odontotecnico, eccedendo dalle proprie funzioni e competenze, effettuasse prestazioni sanitarie di esclusivo ambito odontoiatrico, grazie anche alla complice tolleranza di due direttori sanitari delle strutture. In relazione agli accertamenti condotti, l’autorità giudiziaria ha pertanto ritenuto di interrompere la prosecuzione dell’illecito, emettendo il provvedimento cautelare di sequestro delle strutture utilizzate per l’esercizio dell’attività medica”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome