Deraglia un treno merci: circolazione ferroviaria sospesa dopo Piacenza

Colpito anche un treno regionale. Nessun ferito fra i circa 200 passeggeri. Interrogazione del consigliere regionale Giancarlo Tagliaferri

La circolazione ferroviaria è sospesa dalle 16.20 fra Piacenza e Piacenza Ovest, sulla linea Milano – Piacenza – Bologna, a causa dello svio dell’ultimo carro di un treno merci, non di proprietà del Polo Mercitalia.

Una vettura del treno regionale 2281 di Trenitalia, ferma al segnale di ingresso della stazione, ha riportato lievi danni che non ne compromettono l’operatività. Nessun viaggiatore presente a bordo del treno risulta ferito.

Le cause del guasto sono in corso di accertamento. Sul posto i tecnici di Rete Ferroviaria Italiana.

Nel frattempo è stato riprogrammato il servizio ferroviario con cancellazioni, limitazioni e deviazioni di percorso.

Interrogazione del consigliere regionale Giancarlo Tagliaferri

Il consigliere regionale Giancarlo Tagliaferri, del Gruppo Fratelli d’Italia, è intervenuto interrogando la Giunta regionale riguardo l’incidente che nel pomeriggio di martedì 10 dicembre ha coinvolto, alle porte della stazione di Piacenza, un treno merci e il regionale 2281 di Trenitalia (Milano-Bologna) con circa duecento persone a bordo.

“Fortunatamente non c’è stato nessun ferito – ha dichiarato Tagliaferri – ma l’urto tra i due convogli ha comunque causato la sospensione del traffico e conseguenti disagi sulla linea convenzionale Milano-Piacenza-Bologna.

Ho quindi chiesto alla Giunta Bonaccini se sono già state individuate le cause del deragliamento del vagone e a quando risalgono gli ultimi controlli eseguiti sulla linea, nonchè lo stato manutentivo dei due convogli, con particolare riguardo a quello merci”.

Deraglia treno merci a Piacenza. Istituiti bus sostitutivi verso Milano
Istituiti bus sostitutivi verso Milano

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome