Decimo anniversario per la Grande Festa della Famiglia. Amore filo conduttore

Festa della Famiglia con l'Amore come tema centrale

Torna la Grande Festa della Famiglia, ormai al decimo compleanno. Il tema prescelto per questa edizione è “L’amore, quello vero”, che nella provocazione degli organizzatori, strizzando l’occhio a una celebre canzone di Caterina Caselli, “non esiste più”. La manifestazione è resa possibile dal 13 al 16 settembre grazie al Forum provinciale delle Assiciazioni familiari, alla Diocesi Piacenza Bobbio e a Il Nuovo Giornale, in collaborazione con l’associazione Le Querce di Mamre e col patrocinio del Comune.

Alla presentazione questa mattina presenti Carlo Dionedi dell’Associazione Famiglie numerose, Sannita Luppi, presidente del Forum Associazioni Familiari, don Davide Maloberti, direttore del Nuovo Giornale e Marilena Massarini, volto storico dello spettacolo piacentino.

“La Bibbia diventa il luogo in cui è possibile – sottolinea Sannita Luppi – ritrovare tutte le tensioni dell’uomo. In questa edizione abbiamo voluto rimarcare l’importanza dei giovani e dell’aiuto che deve essere loro dato, perchè soprattutto quelli di oggi a differenza di come accadeva in passato non hanno una guida. Per loro tutto è uguale, il concetto di amore come quello di diritto, senza sfumature. E’ importante aiutarli a ritrovare una identità”.

A rincarare il concetto ci pensa Carlo Dionedi, il quale afferma che oggigiorno si confonde “Ilconcetto di amore con quello di innamoramento. L’amore è una scelta consapevole. Non ci si sposa perchè ci si ama, ma per imparare ad amarsi. L’amore vero è impastato di sofferenza, perchè nel momento in cui amo davvero un’altra persona sacrifico qualcosa di me. La Famiglia oggi è considerata un problema, quando invece la famiglia unita è spesso la soluzione a molti problemi che incontriamo nella società moderna”.

Marilena Massarini sottolinea come oggi dire “per sempre” è molto difficile. “C’è amore solo finchè piace l’idea. In questa edizione vogliamo ragionare anche di questo”.

Il 13 settembre la kermesse sarà inaugurata da Madre Maria Immanuel con “Assetata d’amore. Quale amore mi abita?” ore 21 presso la Chiesa di San Raimondo, mentre il 14 Paolo Cevoli con tutta la sua dissacrante ironia aiuterà a riflettere sulla “Bibbia raccontata nel modo di Paolo Cevoli”, Teatro Municipale ore 21. Il 15 un talk accompagnerà le notti di fine estate presso Palazzo Galli con Babrabara Sartori, Claudio Risè e Costanza Miriano.

Il 16 giornata piena: si parte al mattino con una conferenza su “Adolescenti e sesso”, e culminerà nella celebrazione dei 50 anni di sacerdozio di mons. Gianni Ambrosio. Nel pomeriggio Marilena Massarini conduce “Amore per sempre”. Per lo spettacolo di Paolo Cevoli è possibile acquistare i biglietti su TicketOne o alla Libreria Berti di Piazza Duomo. Momenti di intrattenimento a cura di Pappa & Pero e Lucky Fella.

PiacenzaOnline

Via Cittadella 33/b
Piacenza, Italia 29121
Italia
Telefono: 0523-1902683
Email: redazione@piacenzaonline.info

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome