Piacenza comune ciclabile, arriva anche il riconoscimento Fiab

Piacenza ha ricevuto, per il secondo anno consecutivo, il riconoscimento di ComuneCiclabile rilasciato da Fiab, “per l’impegno nella promozione e nella realizzazione di infrastrutture e politiche a favore della Bicicletta”, confermando la valutazione di 4 bike-smile – l’equivalente, a due ruote, delle stelle – ottenuta nel 2018. L’attestato, unitamente alla bandiera gialla d’ordinanza, è stato consegnato all’assessore a Mobilità e Ambiente Paolo Mancioppi nei giorni scorsi presso Palazzo Lavazza a Torino, in occasione della cerimonia tenutasi all’interno del workshop “Reti per la mobilità sostenibile”, promosso dall’Istituto nazionale di Urbanistica in collaborazione con Fiab-ComuniCiclabili.

“Questo risultato – sottolinea l’assessore Mancioppi – è motivo di grande soddisfazione, perché significa che Piacenza passa l’esame di osservatori attenti, qualificati e scrupolosi nel valutare tutti gli aspetti della mobilità urbana connessi all’uso della bicicletta: ottenere una valutazione di 4 bike-smile, in un range che va da uno a cinque, si può considerare un ottimo traguardo, ma anche uno stimolo ulteriore a perseguire i progetti che l’Amministrazione comunale intende portare avanti per migliorare il sistema dei trasporti e la viabilità sul territorio”.

La classificazione dei ComuniCiclabili è legata all’esame di decine di parametri, suddivisi in quattro macro-aree, di cui tre vengono considerate requisiti necessari per l’ammissione tra le città – quasi 130, ad oggi, di cui 27 capoluoghi di provincia – che si fregiano di questo appellativo: mobilità urbana (con particolare attenzione alle ciclabili urbane e peri-urbane, nonché agli strumenti di limitazione e moderazione del traffico e della velocità); governance, riferita alle politiche di mobilità urbana e ai servizi, nonché alla motorizzazione; comunicazione e promozione, ovvero l’attivazione di appositi strumenti e canali divulgativi, oltre all’organizzazione di eventi di sensibilizzazione. Si aggiunge poi l’ambito del cicloturismo, che analizza gli itinerari dedicati alle due ruote e le strutture alberghiere che favoriscono i ciclisti.

“Dopo il successo, simbolico ma significativo, registrato poche settimane fa nel Giretto d’Italia che più volte ha incoronato Piacenza come città amica della bici – rimarca l’assessore Mancioppi – registriamo con orgoglio questa conferma in ambito nazionale da parte di Fiab, che ci incoraggia verso la progressiva realizzazione di grandi iniziative come il tratto piacentino di VenTo ma, ancor prima, nel consolidamento, nella messa in sicurezza e nel miglioramento delle interconnessioni tra le infrastrutture esistenti, nonché nella realizzazione dello studio di prefattibilità per il collegamento ciclabile con il Polo Logistico di Le Mose, per il quale vorremmo destinare 30 mila euro di fondi ministeriali cui abbiamo chiesto l’ammissione”.

PiacenzaOnline

Via Cittadella 33/b
Piacenza, Italia 29121
Italia
Telefono: 0523-1902683
Email: redazione@piacenzaonline.info

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome