Ceccarelli nuovo coach Assigeco: “Se finiamo una partita con dei rimpianti, non va bene”

Ceccarelli si presenta alla stampa
Il nuovo coach Assigeco Ceccarelli col GM Bausano

Eccolo, dopo qualche settimana di silenzio, il colpo che la tifoseria biancorossoblu attendeva. Gabriele Ceccarelli si è presentato questo pomeriggio alla stampa assieme al GM Andrea Bausano e Vittorio Boselli, coordinatore generale Assigeco Piacenza.

“E’ stato un mese impegnativo, – evidenzia in apertura Bausano -, abbiamo parlato poco per cercare di mettere in chiaro situazioni importanti per allestire al meglio la squadra che verrà. Ringraziamo Cece Riva per il contributo dato alla squadra, un allenatore di ottimo livello la cui sostituzione è in linea col cambiamento in atto. Stesso discorso per Mambretti. Abbiamo imparato a conoscere bene Gabriele Ceccarelli come capo allenatore di Montegranaro ma non solo: una piacevole sorpresa del campionato scorso, è stato bravo a mettere insieme una squadra dal valore importante. Nonostante l’età giovane ha idee ben chiare in testa, calzante col profilo che avevamo in testa noi“.

“E’ un’esperienza nuova per me essere scelto in una categoria come questa – ammette Ceccarelli – e credo sia una delle cose più belle che possano capitare ad un allenatore, ti fa partire con ancora più carica. Il progetto l’ho condiviso in 30 secondi, è una squadra ambiziosa che sputerà sangue ad ogni partita, sulla base di quello che ho visto in questi giorni. La stagione sarà lunga e difficile, ma se riusciremo a mantenere stabile la barca anche in momenti di maremoto, ce la faremo”.

Ceccarelli presenta la sua filosofia di gioco: “Con Montegranaro cercavamo spesso il post basso per giocare in velocità. Nella seconda stagione ho dovuto abbandonare questo approccio. La cosa importante che emerga è la voglia di sbattersi. Mi piace una squadra che può perdere, ma avendo dato il massimo in campo. Se finisci una partita con dei rimpianti, non va bene“.

Il primo pensiero del Coordinatore Generale Boselli va al campionato e alle forze da mettere sul parquet: “Vogliamo essere competitivi, in modo commisurato alle nostre possibilità. L’unione che deve esserci è importante che sia umana prima che sportiva, è stato un anno di nuove relazioni che si sono instaurate, dobbiamo dare un valore sportivo e sociale alla città. Vogliamo congratularci con la Bakery e dare loro il benvenuto nel campionato di A2. Il derby ha sempre un significato importante dal punto di vista sportivo, un valore aggiunto“.

Il contratto di Ceccarelli avrà durata biennale, segno importante di una società che crede in un progetto a lungo termine. “Anche con i giocatori che stiamo cercando di portare qui cerchiamo accordi che vadano oltre l’anno, abbiamo fatto un lavoro importante che ci ha aperto tutta una serie di porte”. 

Isole Åland
Publicità

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome