Bye bye A2, il volley piacentino torna nel campionato più bello del mondo! Grande Gas Sales!

Bye bye A2, il volley piacentino torna nel campionato più bello del mondo! Grande Gas Sales!

Non fanno che ripeterlo gli addetti i lavori: “Non è ancora finita”. E’ vero, ma stasera la Gas Sales Piacenza ha nelle mani dei propri palleggiatori, ricevitori, schiacciatori la palla del match ball per entrare definitivamente nel paradiso e lasciarsi alle spalle questa parentesi nel purgatorio della A2 del volley. L’unico ostacolo è Bergamo.

Primo pallone out, brutto servizio Bergamo. Tondo piazza anche l’ace del 3 – 0 (dopo la visione dei videocheck), Bergamo reagisce mam Klobucar non ci sta e butta giù un pallone imparabile. Bergamo sbaglia ancora a servizio, siamo sul 6 – 3 in avvio. Fanuli recupera benissimo palla, Sabbi trova il muro fuori di Bergamo, nessuna invasione secondo il videocheck. 8 – 6, leggera flessione biancorossa ma si torna avanti 11 – 9, anzi 12 – 9 grazie a una bella azione complessa e lunga che vede molti tocchi della difesa di Fanuli. Il muro di Yudin pone fine alla questione. Super Sabbi sforna un missile terra aria che porta Piacenza avanti di 4, un break da conservare come una reliquia. Altro muro di Yudin dopo un bel recupero avversario che costringe però ad un attacco improvvisato.

Grande azione di squadra sul 17 – 13: pallone non domato dalla difesa piacentina rischia di uscire dal campo, dopo il recupero arriva il muro, infine Sabbi chiude. Spanakis costretto al timeout. Bergamo si fa di nuovo sentire grazie anche a qualche errore gratuito dell’attacco Gas Sales, 21 – 19. Bergamo trova il pareggio a quota 22, ma il servizio fa un piccolo regalo. Fei si pente di toccare un pallone destinato fuori, Bergamo passa avanti, set point. Il videocheck non smentisce la decisione. Dopo un set dominato dall’inizio alla fine, un videocheck soffertissimo costringe Piacenza a rincorrere, 23 – 25.

Secondo set molto equilibrato, 13 – 13 il punteggio. Leggera predominanza nella prima parte di Bergamo, in crescita dalla fine del primo set. Squadre che si equivalgono sinora, col cambio palla a favore di Piacenza. Fine set al cardiopalma, Piacenza avanti solo di un punto, 22 – 21 dopo alcuni videocheck e timeout per le squadre. Sabbi tiene il break di vantaggio trovando le mani del muro, set point immediatamente sfruttato da Yudin, grande esultanza e ora Piacenza deve giocare il fattore mentale a proprio vantaggio

Sabbi porta Piacenza sul 3 – 1 nel terzo set, grazie a un bellissimo ace. Regalo di Bergamo che va a rete, mentre Iozzo spazza il pallone in tribuna per il 5 – 2 casalingo. Due occasioni per Piacenza, difesa ben piazzata di Bergamo e infine Romanò mette a terra un pallone da lontano. 6 – 4 e Piacenza nella situazione precedente, piccolo vantaggio da gestire, anche grazie all’errore di Iozzo sulla diagonale. Tondo vince il duello a rete, su un salvataggio, Gargioli mantiene il break. Piacenza trova l’allungo giusto, andando sul 16 – 11, grazie a una schiacciata sbagliata di Bergamo e ben murata da Yudin (su azione lunga e difficile, con un Matteo Paris protagonista di un recupero bellissimo), in seguito il solito Sabbi schiaccia  il pallone come se gli dovesse dei soldi. Shavrak sbaglia la battuta, Iozzo rimedia, 3 punti ancora di vantaggio. Romanò assottiglia il distacco.

Gas Sales alterna momenti in cui mostra un volley fantastico ad altri cali di tensione che consento no a Olimpia Bergamo di mantenersi in scia e giocarsi il set. Parziale 2 – 9 e 18 – 20.  

Reazione di Botti & Co., 3 – 0 e Bergamo scavalcata, 21 – 20, finale di set ancora da brividi: sul 22 – 24 Sabbi trova il mani fuori, Fox Fei ci mette la pezza e trova il pareggio. Purtroppo però Bergamo trova ancora il guizzo giusto per chiudere il set, 24 – 26. Piacenza non può lamentarsi, dopo essere stata avanti 16 – 11.  

Piacenza nel quarto set tira fuori gli artigli e si impone a una prestazione di squadra decisamente di livello superiore rispetto al set precedente. Da parte di Bergamo qualche errore di troppo, e qualche regalo, hanno fatto perdere lucidità alla squadra. 25 – 20, in attesa del verdetto del tie break.

Primi due punti di marca piacentina nel set decisivo, Yudin mette a segno un bellissimo muro che fa scoppiare il PalaBanca. Yudin si ripete in schiacciata, la difesa non può nulla sul tocco del muro. Errori in ricezione e un ace portano di nuovo Bergamo col muso avanti, altro errore di Romanò. Paris a muro ristabilisce il pareggio a quota 6. Il videocheck dà ragione a Piacenza su un presunto tocco a muro in schiacciata. Bergamo trova un parziale di 3 – 0, tensione alle stelle, 7 – 9. Partita non per cardiopatici: due errori di fila per Bergamo, Sabbi con due staffilate tiene aperta la sfida sull’ 11 pari. Un bellissimo muro piacentino chiude il match, Piacenza torna nel campionato più bello del mondo, grazie ragazzi. Che fatica, ma ha reso tutto più bello.

Premiato come miglior giocatore delle finali Giulio Sabbi

I COMPLIMENTI DEL SINDACO BARBIERI

“Un anno fa tutto questo poteva sembrare un’utopia, ma oggi grazie alla lungimiranza e all’impegno di chi ci ha creduto – proprietà, sponsor, collaboratori, staff tecnico, giocatori e tifosi – questo sogno è diventato realtà. Desidero ringraziare di cuore la Gas Sales – sottolinea il sindaco Patrizia Barbieri – ed Elisabetta Curti per il grande entusiasmo e la determinazione con cui, insieme alla Banca di Piacenza da sempre al fianco della pallavolo piacentina, hanno affrontato questa sfida. In un anno è stata costruita un’impresa sportiva, ma soprattutto si è dato vita a uno splendido progetto manageriale, in un clima di condivisione e collaborazione che ha trasformato questa squadra in una vera e propria famiglia. Sono estremamente fiduciosa – prosegue il sindaco – che su queste basi la Gas Sales possa recitare un ruolo da protagonista anche nella massima serie di pallavolo, regalando alla città nuove entusiasmanti emozioni. L’Amministrazione comunale sarà sempre al fianco di questo progetto, nato nell’ottica di fare squadra per Piacenza”.

PiacenzaOnline

Via Cittadella 33/b
Piacenza, Italia 29121
Italia
Telefono: 0523-1656441
Email: redazione@piacenzaonline.info

 

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome