Prima storica vittoria della Gas Sales Piacenza al PalaBanca, ma che fatica contro Vibo!

Un punto portato a casa nella scorsa partita per la Gas Sales, evidenti segnali di miglioramento con Verona, uscita vittoriosa dalla partita solo al tie break. Oggi una partita sulla carta decisamente più abbordabile, contro Tonno Callipo Vibo Valentia penultima in classifica. Forse la volta buona per vedere la prima vittoria al PalaBanca.

Primi due punti di marca calabrese, muro sulla pipe piacentina. Stankovic trova un mani fuori dal centro del campo, Nelli tira un missile aria terra ed è pareggio, bella reazione piacentina, il videocheck da una mano, segnalando fuori un tocco di Vibo. Stankovic allunga, 5 – 3.

Monster block di Berger, buon parziale, Cavanna replica, altro monster block e Vibo chiede il time out per arginare l’onda biancorossa, più un maremoto in questa fase: Dick Kooy trova il 10 – 5. Berger cerca e trova il tocco del muro, nella lunga azione successiva due muri e poi Nelli preca un pallone, ma Dick Kooy rimedia, 13 – 7. Krsmanovic in primo tempo, lo stesso serve benissimo e Kooy chiude in pipe.  Resto del set gestito tranquillamente da Piacenza, che molto spesso trova Vibo fuori posizione. Vibo regala il set alla seconda occasione, si chiude sul 25 – 18.

SECONDO SET

Non cambia la trama, Gas Sales sempre dominante su Vibo, Stankovic di ace ferisce e porta Piacenza sul 6 – 2. Krsmanovic tiene Vibo a distanza di sicurezza, con due colpi di ottima fattura, e l’allenatore di Vibo è costretto nuovamente a spezzare il ritmo biancorosso, 8 – 4. Krsmanovic in forma smagliante in questo set, porta a casa anche un monster block. Proteste di Vibo, ma il videocheck non mente.

Piacenza ora è strabordante, ace di Kooy, 11 -5. Cavanna a muro, una spettacolare difesa di Scanferla, qualche regalo da Vibo Valentia, e Piacenza veleggia verso il secondo set, 16 – 10. Buon parziale di Vibo che arriva al 17 – 14, ed è Gardini questa volta a chiedere un timeout. Muro di Vibo, e ora sono davvero vicini, – 2, il solito Krsmanovic ci mette una pezza, ma Piacenza è costretta a difendersi, Nelli tira fuori dal braccio destro uno dei suoi colpi migliori e ben tre ace spettacolari. Ecco la reazione che serviva, 23 – 17. Berger e Kooy chiudono l’opera, 25 – 18. Il punto di Kooy in particolare è stato conquistato con grandissima forza di volontà.

TERZO SET

Sorpresa a inizio set, Nelli costretto a uscire causa infortunio. Bella la scena dei compagni di squadra che lo portano fuori dal campo tutti assieme. Sul campo la partita in un primo momento è abbastanza equilibrata, Vibo è addirittura in vantaggio. Stankovic continua a martellare, Kooy contribuisce, e Piacenza torna avanti 5 – 4. De Falco sulla parallela trova il tocco a muro e Vibo tiene botta: 6 – 7, e Hirsch allunga nel punto successivo, molto combattuto, Scanferla non ha potuto nulla. Gardini chiede il timeout.

La vecchia volpe Fox Fei suona la carica con un lungolinea imprendibile, Krsmanovic fa il suo. Cavanna, Stankovice Scanferla d’istinto tengono vivo il pallone del possibile -1, ma Vibo ora è più viva che mai, con un tesoretto di 4 punti da difendere. Monster block di Stankovic, Hirsch tende una mano alle probabilità di aggancio per Piacenza, e Fei & Co. ne approfittano. Sul 13 – 14 il set è tutto da giocare.

Stankovic aggancia, ma Vibo non demorde e riconquista ancora 4 punti di margine, e chiude il set 20 – 25.

QUARTO SET

Fox Fei da il suo contributo a inizio set, con due punti ben giocati, 4 – 1 per Piacenza che indirizza il set. Vibo si avvicina, Berger schiaccia e Piacenza respira, va 8 – 5, ma Vibo pareggia.

Gli attacchi piacentini non fanno più così male come prima, Tonno Callipo allunga ancora di 4 punti, Gardini costretto a chiamare ancora timeout. Kooy in pipe smuove il tabellone, Cavanna accorcia col monster block, Fei finalizza e costringe Vibo al timeout, 13 – 14. Soffriamo Defalco, Hirsch è un pericolo costante, anche sul 15 – 17. Fei, nonostante i suoi 41 anni sta dando una grande mano, pareggia a quota 17 ed è protagonista in questa fase, 21 – 22, partita equilibrata.

Gas Sales pareggia a quota 23, può portare a casa set e partita. Invece Vibo si gioca il set point, Kooy schiaccia e frena l’entusiasmo calabrese, Vibo si gioca il secondo set point, Krsmanovic replica, Kooy è fortunato in battuta, la rete spiazza la difesa, poi è il videocheck a negare la soddisfazione a Piacenza.

Si riparte dal 26 pari: sembra non finire mai il set, Vibo chiede un videocheck su un diagonale chiamato fuori (30 – 29), ma non trova conforto nella tecnologia. Hirsch pareggia ancora, battaglia di videocheck ora. Ed è Vibo ad avere un’altra opportunità, ma Kooy schiaccia bene.

Defalco sbaglia in battuta, Piacenza non ne approfitta, Kooy sbaglia anche lui in battuta, Fei pareggia di nuovo, 34 – 34. Fei non molla, ma ormai le difese non esistono più. Vibo vince il quarto set grazie a un errore di Stankovic in appoggio, 36 – 38.

QUINTO SET

Hirsch spara fuori la diagonale, Kooy sparacchia sulla rete, l’intensità della partita si sta facendo sentire. Stankovic mura e realizza due ace importantissimi, 4 – 1. Vibo non è mai doma e Mengozzi riporta i suoi a -1. Cavanna gioca d’astuzia sul secondo tocco. Kooy mette un argine importante, 6 – 3. Piacenza tiene la distanza, allunga anche, 10 – 5.

Grave ingenuità di Krsmanovic però che scaglia il pallone coi piedi e si procura un cartellino rosso. Il tie break finisce 15 – 10, regalo di Vibo sul finale e Gas Sales Piacenza conquista la sua prima storica vittoria al PalaBanca, sperando che sia solo la prima di una lunga serie, e sperando che non si debba sempre soffrire così tanto.

PiacenzaOnline

Via Cittadella 33/b
Piacenza, Italia 29121
Italia
Telefono: 0523-1902683
Email: redazione@piacenzaonline.info

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome