Enter your email Address

Pubblicità
Home Eventi Lultimaprovincia a Travo con il teatro circo contemporaneo

Lultimaprovincia a Travo con il teatro circo contemporaneo

Pubblicità

Ancora una volta il Festival Lultimaprovincia  riprende la sua corsa per le valli, i paesi e le piazze della provincia.

Lultimaprovincia è l’evento estivo più longevo del nostro territorio ma continua ad essere saldo e forte come le corti che ha calpestato o i pilastri dei ponti che ha attraversato.

Ha ancora tanto fiato per saltare da un paese all’altro perché si nutre donando spettacoli di Teatro, Circo e Clown alla gente che ogni anno è sempre più numerosa.

Questa edizione, la trentunesima, presentava 17 spettacoli in 15 differenti location.

17/08/22 TRAVO Piazzetta dell’Asilo ore 21.00
«REX» Compagnia Chilowatt Electric Company
di e con L. Cavallari

teatro circo contemporaneo

E se Nicola Tesla fosse stato un musicista o un giocoliere?

REX è uno spettacolo ispirato alla figura dello scienziato Tesla.

Un bizzarro inventore mette in mostra le sue folli invenzioni. Tra inquietudine comicità e stupore, le dimostrazioni si susseguono una dopo l’altra mettendo sempre più in luce la personalità di un personaggio che sembra trovarsi più a suo agio in mezzo alle sue diavolerie che con altri esseri umani.

Un campionatore ad acqua attivato dal pubblico, persone trasformate elettricamente in strumenti musicali, giocoleria con acqua fluorescente ad alta pressione, manipolazione di bastoni e tanto borotalco per uno spettacolo intimo, dove musica dal vivo e manipolazione di oggetti sono linguaggio di un viaggio sorprndente.

REX è uno spettacolo dai toni orinici. L’atmosfera intima lascia entrare chi guarda in un ambiente nuovo dove non c’è piu confine tra performer e spettatore.

È adatto a tutte le età e pubblico internazionale.

Uomini e tecnologia hanno una relazione davvero unica. Sono così diversi tra loro eppure così legati. Sarà questa diversità a creare situazioni speciali ?! Perfezione ed imperfezione coesistono in un equilibrio impossibile che sorprende continuamente.

LA COMPAGNIA

Uomini e tecnologia, imperfezione e logica che coesistendo creano paradossi ed equilibri unici. Chilowatt e un progetto che nasce nel 2014 a Roma. L’idea alla base del progetto e quella di utilizzare la tecnologia come strumento a servizio di linguaggi universali come il circo contemporaneo, il teatro e la performance.

La compagnia si occupa personalmente della realizzazione dei dispositivi tecnologici utilizzati nello spettacolo e della loro utilizzo in ambito scenico.

Lorenzo Crivellari, giocoliere, musicista, apprendista inventore e fondatore della compagnia da sempre affascinato dall’utilizzo di congegni tecnologici all’interno di spettacoli di arte performativa, decide di collaborare con Chiara Lucisano acrobata aerea, danzatrice e ginnasta per la creazione di uno spettacolo dedicato alla luce.

Lo spettacolo “Differenza di Potenziale” in cui tra gli altri viene realizzata una performance di acrobatica aerea su fibre ottiche, viene presentato in molti festival di circo contemporaneo e teatro di strada italiani dal 2015 al 2017. Nel 2017 crea una performance dal titolo SLICES un progetto che prevede il rapporto 1 a 1 tra spettatore e performer. Ogni spettatore effettuando una telefonata riceve delle istruzioni per raggiungere il luogo d’ incontro con un misterioso personaggio che ha perso i suoi ricordi e solo un particolare legame tra i due potra aiutarlo a riviverli insieme allo spettatore. Nel 2018 Lorenzo Crivellari inizia la creazione di un assolo dal titolo REX. Lo spettacolo e ispirato all’inventore Nikola Tesla e racconta le vicende di un inquietante inventore e della sua esposizione fieristica e onirica, che include passaggi di corrente elettrica al pubblico, campionatori musicali a bicchieri ed esplosioni di liquido fluorescente ad alta pressione. Lo spettacolo viene presentato in diversi festival di circo contemporaneo italiani e viene selezionato nell’ambito il bando Trampolino promosso dall’associazione circo contemporaneo Italia. Nel 2022 viene avviata una nuova creazione: un ibrido a cavallo tra performance, concerto elettronico ed esperimenti folli.

LORENZO CRIVELLARI

Giocoliere, musicista e apprendista inventore, nasce e cresce a Novara.

Nel 2007 si trasferisce a Roma dove insieme a Shay Wapniaz fonda la compagnia Fool’s Wing, ed insieme creano Street Swing, uno spettacolo di giocoleria e comicità che viene rappresentato in molte piazze italiane. Nel 2013 entra nella compagnia di Alessandro Sciarroni (coreografo e regista di danza contemporanea) come performer nello spettacolo UNTITLED I will be there when you die, con cui fa tournee in tutto il mondo nei principali festival e manifestazioni di settore. Nel 2014 fonda il progetto Chilowatt -electric company+ e crea insieme a Chiara Lucisano lo spettacolo Differenza di Potenziale, uno spettacolo a tema luce.  Nel 2017 SLICES una performance per uno spettatore solo. Nel 2018 inizia la creazione di REX.  Insegna a realizzare musiche per la performance dal vivo nel suo workshop Audio per lo spettacolo. Inoltre compone e suona dal vivo per l’autrice di danza contemporanea Lucrezia Maimone della compagnia Zerogrammi e realizza musiche per diversi spettacoli tra cui Sic Transit di Magda Clan, JACOB assolo di Jonathan Frau (Cie Oktobre), la dama démodé di Silvia Martini e Mario Levis (registrazione mix e master), Carnevale di Venezia 2022 per il Drago Bianco.

17/08/22 TRAVO Piazza Trento ore 22.00
«On the road» Compagnia Artemakia
regia di Milo Scotton

circo contemporaneo

Ideato da Milo Scotton – Liberamente ispirato dal libro “On The Road” di Jack Kerouac  – Regia e Drammaturgia: Milo Scotton – In Scena: Compagnia ArteMakìa

Cinque personaggi oppressi dalla società in cui vivono desiderano fuggire, viaggiare o semplicemente scoprire dove li porterà un soffio di vento. Intraprendono così un viaggio per ritrovare sé stessi. La strada che percorrono diventa metafora di un vissuto universale. Liberamente ispirato a Jack Kerouac.

La Compagnia

ArteMakìa non è solo una compagnia, è un’idea, un obiettivo da raggiungere, un sogno
nato dalla volontà, dalla capacità e dalla creatività dell’artista e regista Milo Scotton.
L’importante unione e collaborazione, durata più di dieci anni, con Olivia Ferraris ha generato una serie di produzioni di valenza nazionale ed internazionale per cui ArteMakìa raccoglie tutto quello che il duo Milo&Olivia ha prodotto con successo dal 2006 ad oggi, per proiettarsi in un progetto innovativo, non solo con l’entusiasmo delle idee e del talento, ma soprattutto con le competenze derivanti da una solida esperienza maturata nel campo dello spettacolo dal vivo.

ArteMakìa è un progetto di ampio respiro che intende valorizzare il circo contemporaneo come impulso alla vita, alla speranza, perché la prestanza fisica degli artisti può unirsi ad un umorismo che fa riflettere in modo più leggero e dona evasione pura, in modo del tutto nuovo.

Negli spettacoli di repertorio come nelle nuove produzioni lo spettatore trova il giusto equilibrio tra un’elegante poetica narrativa ed una ricerca tecnica innovativa legata al movimento ed alle discipline circensi più classiche. In scena gli attrezzi vivono e raccontano storie ed emozioni e gli artisti non sono mai meri esecutori ma interpreti di un vissuto capace di arrivare ad un pubblico di tutte le età. https://www.artemakia.it

MILO SCOTTON

Milo Scotton, è stato il primo italiano a diplomarsi alla “Ecole Nationale de Cirque de Montreal” nel 2003, ha quindi proseguito la sua formazione presso l’ Accademia di Arte Drammatica della California.

Artista del Cirque du Soleil, co-fondatore della Compagnia Milo e Olivia (tournées in tutta Europa) e della scuola di circo Chapitombolo, Milo vanta collaborazioni di altissimo rilievo:

▪           Consigliere Artistico Ecole Nationale de Cirque de Montréal (2017);

▪           Coreografo di Italia’s Got Talent;

▪           Consigliere Artistico Cirko Vertigo (2010-2016);

▪           Direttore Artistico Festival “SaltinPiazza” Viarigi, Ratataplan Lessona.

DICE DI sé

Sono un artista di Circo Teatro. Attore o Acrobata? Entrambi!!

Il Circo Teatro è infatti un nuovo genere teatrale: un’arte a tutto tondo, alla cui confluenza si incontrano molteplici discipline. La grande sfida è mescolare sapientemente Teatro, Danza e Musica con il gesto tecnico circense per arricchirlo di un rapporto significante-significato capace di raccontare una componente fatalmente umana: la ricchezza di emozioni. Il Circo Teatro sta crescendo, imparando a scrivere nuove metafore, volando con leggerezza tra le cuspidi del dramma e sferzando con drammaticità la giocosità del gesto!

Pubblicità

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome

Exit mobile version