Il sottosegretario alla Giustizia On. Morrone in visita alle Novate

Sottosegrtario Morrone in visita al carcere delle Novate

Si è tenuta di prima mattina la visita al carcere delle Novate da parte del sottosegretario alla Giustizia On. Jacopo Morrone, guidato da Matteo Rancan, su richiesta del Sindacato USPP (Unione Sindacati Polizia Penitenziaria). In ordine il Sindacato ha evidenziato personalmente al sottosegretario le problematiche che affliggono da anni la struttura delle Novate.

Ad esempio è stato sottolineato dai responsabili sindacali Gennaro Narducci e Gianluigi Crisci che non è mai stata effettuata “una vera è propria manutenzione”, così come lo “stato di abbandono” che col passare del tempo è andato ulteriormente ad aggravarsi sulla struttura vecchia. Ma i problemi sono sorti anche al nuovo Padiglione, con l’innesto di una quarta branda, aumentando la capienza detentiva, che arriverà a oltre 250 detenuti, aggravando ulteriormente la situazione di degrado e sovraffollamento.

Il Sindacato ha già fatto perveire le proprie perplessità a riguardo, la popolazione carceraria potrebbe aumentare per un totale di 600/700 unità. E qui sorge il problema della razionalizzazione delle risorse umane.  Il sindacato fa sapere che oltre al danno di vedere un padiglione aperto “senza un adeguato rinforzo di organico”, persiste la beffa “di vederlo cadere a pezzi con conseguenze dirette sulla copertura dei posti di servizio“. “Appare utile evidenziare – proseguono – che lo scenario in cui ci troviamo, al fine di garantire un minimo dei diritti e sicurezza sui luoghi di lavoro per i lavoratori, faccia riflettere e a richiedere un rapido intervento al ripristino dell’ automatismo dei sistemi elettronici“.

Il sottosegretario da parte sua ha fatto presente che si occuperà personalmente della situazione atta al ripristino delle anomalie evidenziate dalla USPP.
Il sindacato ha voluto poi ringraziare l’On. Elena Murelli per l’impegno profuso per il personale di Polizia Penitenziaria.

La giornata è proseguita, vi è stato un incontro con il Prefetto Maurizio Falco: al centro il ruolo delle Prefetture e la definizione puntuale dei rapporti tra le diverse istituzioni sul territorio, delineando i compiti dei vari attori costituzionali con l’eliminazione dei conflitti di competenza e di attribuzioni che rallentano le risposte a una società e a un tessuto economico che hanno necessità di risposte chiare e veloci. In Prefettura si è anche svolto un Tavolo di confronto con le Forze dell’Ordine sulla sicurezza, a cui hanno preso parte il Questore Pietro Ostuni, Michele Piras, comandante provinciale dei Carabinieri, Daniele Sanapo, comandante provinciale della Guardia di Finanza.
Infine, la visita in Municipio al sindaco Patrizia Barbieri e a rappresentanti della Giunta comunale.
“Un incontro molto cordiale e interessante – ha commentato l’on. Morrone – su diversi temi riguardanti il ruolo strategico di Piacenza al confine tra Emilia-Romagna e Lombardia, con la nascita di nuove aziende in particolare nel settore della logistica. L’obiettivo è quello di facilitare l’insediamento di nuove attività nell’ottica occupazionale, ma anche di rilancio del territorio, in particolare delle aree montane e dei piccoli comuni lì ubicati che devono essere visti come una risorsa, anche a vantaggio della pianura”.

PiacenzaOnline

Via Cittadella 33/b
Piacenza, Italia 29121
Italia
Telefono: 0523-1656441
Email: redazione@piacenzaonline.info

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome