Panchina arcobaleno rifiutata dal Comune, l’amarezza di Arcigay: “Discriminazioni di Serie A e B”

Arcigay Lambda sostiene la proposta di tinteggiare le panchine di color rosso e arcobaleno
Foto da archivio

La proposta avanzata nei giorni scorsi da Arcigay di colorare di arcobaleno una panchina per dimostrare l’interesse del Comune nelle lotte contro la discriminazione LGBT è stata messa da parte. L’associazione piacentina tuttavia non molla, e chiede all’amministrazione un ripensamento.

“Apprendiamo con positività la decisione da parte del Comune di Piacenza di realizzare una panchina rossa come simbolo alla lotta contro la violenza di genere – scrivono –, ma al contempo siamo molto dispiaciuti che la nostra proposta per una panchina arcobaleno contro la discriminazione LGBT sia stata ancora una volta rifiutata.

Riscontriamo in questo modo un implicito messaggio discriminatorio: per il Comune di Piacenza esistono discriminazioni di serie A, che vanno combattute, e discriminazioni di serie B, più tollerabili e accettabili. Invitiamo dunque nuovamente l’amministrazione comunale a ripensarci e dare un sostegno alla nostra iniziativa.

Cogliamo l’occasione per invitare tutti coloro che sono interessati e vogliono sostenere la nostra causa, a raggiungerci sabato 30 novembre, dalle ore 10:00 alle ore 19:00, al nostro banchetto in Piazza Cavalli (lato Feltrinelli) per farsi fotografare con la panchina arcobaleno”. 

PiacenzaOnline

Via Cittadella 33/b
Piacenza, Italia 29121
Italia
Telefono: 0523-1902683
Email: redazione@piacenzaonline.info
Publicità

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here