Paolo Iacopini, agronomo piacentino, entra nell’Accademia dei Georgofili

L’agronomo piacentino Paolo Iacopini, classe 1931, è entrato nell’Accademia dei Georgofili, storica istituzione fiorentina che da oltre 250 anni promuove, tra studiosi e proprietari agrari, gli studi di agronomia, selvicoltura, economia e geografia agraria.

Il Consiglio dell’Ordine dei Dottori Agronomi e Forestali di Piacenza – in un comunicato – «si congratula con il decano collega per il prestigioso riconoscimento ricevuto e lo ringrazia per l’impegno che rinnova di anno in anno nelle attività ordinistiche, da ultimo per il ruolo che ricopre come presidente del Consiglio di Disciplina Territoriale in seno all’Ordine stesso».

Iacopini, laureatosi nel 1954 in Scienze Agrarie all’università di Firenze con il massimo dei voti, è iscritto all’Ordine dei Dottori Agronomi e Forestali dal 1956, dedicandosi all’attività di “valorizzazione del ruolo della professione di Dottore Agronomo”.

Dallo stesso anno è divenuto socio della Società Botanica Italiana e della Società Orticola Italiana al fine di “mantenere contatti col mondo della ricerca e della sperimentazione” in queste due specializzazioni.

«Nella mia carriera – racconta Iacopini – l’impegno più difficile da gestire è stato nel periodo compreso fra il 1976 e il 1983, come ultimo responsabile dell’Ispettorato Provinciale dell’Agricoltura, nel passaggio delle funzioni dal Ministero dell’Agricoltura all’Amministrazione regionale».

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome