Gravi danni per il Parco Avventura Valtrebbia dopo il maltempo dei giorni scorsi

Gravi danni al Parco Avventura ValTrebbia di Coli
Dalla pagina Facebook del Parco

Il Parco Avventura Valtrebbia in località Lago Maiardà, Fontana, Coli è un punto di ritrovo per tutti gli appassionati della natura, crea turismo in un territorio “marginale” della provincia, dando in questo modo lavoro in una zona difficile. I titolari del parco, Enrico e Gabriela, in un lungo post su Facebook hanno fatto la conta dei danni dopo il forte vento che ha colpito ad inizio settimana la zona. “Sembrerebbe una delle aree più devastate della zona  –  sottolineano – e dopo il gelicidio dell’anno scorso che ha decimato i pini nell’area dei bambini, il recente vento ha dato il colpo di grazia abbattendo tutta l’area dove c’erano i percorsi. Purtroppo la conta dei danni deve ancora essere valutata attentamente ma dove un anno fa c’era una fitta pineta ora c’è un vero e proprio buco e sotto i pini coricati ci sono i percorsi dei piccoli. Ora dobbiamo capire bene il da farsi e ci rimboccheremo le maniche, sappiamo di essere un tassello importante per il turismo in Valtrebbia e per questo cercheremo di non mollare, anche se provati economicamente e fisicamente già dal gelicidio del 2017″.  

Già in passato ci eravamo occupati di questo Parco.

Come è evidente non si può minimizzare l’attività dei due titolari e di chi contribuisce all’attività a mero “parco giochi”. Ci sono due tipologie di percorsi: 4 per adulti e 4 per bambini, suddivisi in crescente livello di difficoltà. E’ presente inoltre una zona pic nic dove potersi rilassare a oltre mille metri di altezza.

Al Parco Avventura ValTrebbia i ragazzi possono cimentarsi in attività motorie non convenzionali, al di fuori delle palestre scolastiche o delle piscine, del calcio e della pallavolo, per scoprire un mondo divertente e avventuroso e per avvicinarli all’ambiente naturale. Vengono organizzati percorsi per scuole, grest ma non solo: anche addii al celibato/nubilato, team building aziendale, canyoning e Kayak sit on Up, grazie alla collaborazione con l’ASD ROCKANDRIVERS, Associazione che si occupa della promozione di sports outdoor attraverso uscite sportive di iniziazione rivolte a tutti oppure di tipo sociale a date programmate, riservate a soci praticanti o che abbiano acquisito le tecniche fondamentali.

A Coli si respira aria di tradizione, di montagna semplice e naturale – continuano -, racchiude gioielli unici a livello ambientale, ed è il suo punto di forza, ma se tutto questo non viene interpretato e valorizzato correttamente viene privato del proprio motore di sviluppo”. Non facciamo morire questo Parco.

PiacenzaOnline

Via Cittadella 33/b
Piacenza, Italia 29121
Italia
Telefono: 0523-1902683
Email: redazione@piacenzaonline.info

Publicità

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome