Patrizia Barbieri incontra i bambini delle elementari alla “De Amicis”: “Ho imparato io da voi oggi”

Patrizia Barbieri alla De Amicis

Il sindaco Patrizia Barbieri ha incontrato, nell’aula magna della scuola De Amicis, gli alunni di 4° e 5° elementare eletti come rappresentanti dei loro compagni di classe nel Consiglio del 4° Circolo Didattico, che riunisce le primarie Caduti sul Lavoro, Due Giugno e la stessa De Amicis. Alla presenza della dirigente Simona Favari e delle insegnanti referenti – accanto alla coordinatrice Manuela Rossi, Sara Baronio, Sonia Stagno, Manuela Gregori ed Erika Braceschi – i bambini hanno illustrato i progetti più significativi in corso nei tre plessi ed esposto alcune richieste riguardanti le rispettive sedi: dalla dotazione di arredi per il giardino (panchine, reti da pallavolo e da calcio, piantumazione di alberi), alla possibilità di donare gli avanzi della mensa scolastica a strutture di assistenza sociale o al canile.

“Incontri come quello odierno sono per me un’occasione di ascolto e arricchimento personale” ha sottolineato il sindaco, accolta sulle note degli strumenti a fiato della sezione che, alla Due Giugno, partecipa al progetto “Dalla classe all’orchestra”, con la direzione del Maestro Darko Jovanovic che segue invece, alla Caduti sul Lavoro, l’ensemble di archi. “Ancora una volta, ho potuto constatare il valore formativo e responsabilizzante di un’esperienza come il Consiglio di Circolo, che coinvolge attivamente i bambini in un percorso di dialogo, confronto e consapevolezza che è molto importante per il loro futuro. Un ringraziamento va alle insegnanti, per la sensibilità e l’attenzione con cui portano avanti questa esperienza, costruendo le basi per un’effettiva educazione civica”.
Ai giovanissimi rappresentanti, il compito di spiegare attività consolidate come la condivisione del materiale scolastico e la strutturazione in “isole” che raggruppano 5 o 6 banchi – con assegnazione di incarichi, a rotazione, tra chi cura l’ordine e i turni di parola – ma anche progetti innovativi e incentrati sulla tutela dell’ambiente, come “Liberi di muoversi” che coinvolge la Due Giugno, di cui è ormai imminente il riconoscimento tra le “buone pratiche nazionali” di promozione della salute. Senza dimenticare iniziative come “Bambini all’opera”, che sotto l’egida del Maestro Corrado Casati porta ogni anno sul palco del Teatro Municipale gli alunni di De Amicis e Due Giugno.
“La musica è un linguaggio universale che unisce e dà sfogo alle emozioni”, ha rimarcato il sindaco, esprimendo particolare apprezzamento anche per la collaborazione intrapresa quest’anno dal 4° Circolo con gli Educatori di Strada, per affrontare il tema dell’uso consapevole e corretto delle nuove tecnologie. “Un problema di grande attualità, legato anche al fenomeno del bullismo – ha aggiunto Patrizia Barbieri, richiamando anche il Protocollo siglato insieme a Prefettura, associazioni genitoriali e istituzioni del territorio – su cui è importante che i ragazzi siano preparati e non abbiano mai paura di raccontare quello che stanno vivendo”.
In conclusione, il sindaco Barbieri ha sottolineato come si sia provveduto alla messa in sicurezza della via di ingresso alla primaria De Amicis, annunciando inoltre il possibile avvio del Pedibus per la stessa scuola. Dopo aver preso l’impegno a farsi carico delle richieste pervenute dal Consiglio dei bambini agli uffici competenti, ha ringraziato gli alunni così: “Oggi ho imparato io da voi”. 

PiacenzaOnline

Via Cittadella 33/b
Piacenza, Italia 29121
Italia
Telefono: 0523-1656441
Email: redazione@piacenzaonline.info

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome