Rifondazione Comunista contro il “Ministro del Terrore” Matteo Salvini domani sera a Castel San Giovanni

Matteo Salvini nella serata di domani è atteso a Villa Braghieri, Castel San Giovanni, per chiudere la sua campagna elettorale prima del silenzio in attesa dei risultati delle Europee, vero spartiacque sia nel Parlamento Europeo che in Italia. Il coro dei manifestanti contro il Ministro dell’Interno comincia a farsi sempre più rumoroso in questi ultimi scampi di campagna elettorale, si vedano le manifestazioni civili con gli striscioni e non solo.

Anche Piacenza avrà la sua manifestazione, a cui parteciperanno singoli, associazioni  e rappresentanti locali di partiti, come Rifondazione Comunista, che in una nota precisa:

Il Partito della Rifondazione Comunista di Piacenza aderisce convintamente al presidio organizzato per venerdì 24 maggio dagli antifascisti piacentini a Castel San Giovanni. Venerdì sera il Ministro del “Terrore” Matteo Salvini sarà in visita alla cittadina piacentina per concludere la propria campagna elettorale in vista delle Elezioni Europee di questa domenica.

Venerdì sera saremo a Castello per dimostrare a Salvini che Piacenza rifiuta le sue parole d’ordine incentrate sull’odio verso il diverso e verso i poveri. Da sempre siamo a difesi delle classi più povere, degli sfruttati e degli ultimi e di conseguenza siamo i primi nemici di coloro che incitano alla violenza contro l’altro e faremo di tutto perchè chi porta avanti politiche razziste non possa agire liberamente. Per questo ci troveremo alle 19 a Castel San Giovanni in via Emilia 62 per contestare Salvini e le sue politiche dannose per il Paese, e lo faremo assieme a tutti i piacentini che si riconoscono nell’antirazzismo e nell’antifascismo per dimostrare che pure Piacenza è antileghista!

La Segreteria Provinciale del Partito della Rifondazione Comunista di Piacenza

PiacenzaOnline

Via Cittadella 33/b
Piacenza, Italia 29121
Italia
Telefono: 0523-1902683
Email: redazione@piacenzaonline.info

Publicità

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome