Scontri di sabato: indagati due organizzatori per istigazione a delinquere

Ci sono i primi due indagati in seguito agli scontri scaturiti dalla manifestazione di sabato organizzata dal collettivo Controtendenza.  Si tratta di due giovani organizzatori della manifestazione che sono stati denunciati per istigazione a delinquere e per la violazione del Testo unico delle leggi di pubblica sicurezza. Lo ha precisato la stessa questura di Piacenza. In un primo momento si era diffusa la voce che gli stessi sarebbero stati indagati  anche per l’aggressione al carabiniere. Proseguono intanto le indagini per individare tutti i responsabili del pestaggio a danni del militare; una decina sarebbero però gia stati  riconosciuti dagli inquirenti.

L’istigazione a delinquere è un reato punito dal codice con una pena da uno a cinque anni. La pena è aumentata fino a due terzi se il fatto è commesso attraverso strumenti informatici o telematici.

 

Publicità

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here