Tre vini della Valtidone premiati ai Decanter World Wine Awards

I tre vini della Cantina Valtidone premiati ai Decanter World Wine Awardspremi, Malvasia 50 Vendemmie, utturnio Bollo Rosso Riserva 2014, Malvasia Luna di Candia

Sono un po’ come gli Oscar del vino i Decanter World Wine Awards (DWWA), i premi di quello che è probabilmente il più autorevole e prestigioso concorso enologico al mondo, grazie al qualificato panel di giudici (formato da esperti e professionisti del wine business). Questa tredicesima edizione ha visto la premiazione di 3 vini della piacentina Cantina Valtidone: medaglia di bronzo per il Gutturnio Bollo Rosso Riserva 2014 e il Malvasia Luna di Candia e menzione per il Malvasia fermo 50 Vendemmie.

“Sono tre fiori all’occhiello della nostra produzione – commentano soddisfatti i rappresentanti dell’azienda vitivinicola borgonovese – e ci rende particolarmente orgogliosi il fatto che siano stati premiati tutti e tre i vini che abbiamo iscritto al concorso. Il Bollo Rosso è per noi una referenza storica, che riesce a farsi apprezzare da anni sul mercato e tra gli addetti ai lavori. Siamo inoltre molto contenti della possibilità, grazie a questo riconoscimento, di far conoscere e apprezzare nel mondo il Gutturnio, che è il vino rosso per eccellenza del territorio piacentino. Il Malvasia 50 Vendemmie fermo fa parte della linea lanciata nel 2016 in occasione del mezzo secolo di attività della nostra azienda, composta da Malvasia e Gutturnio nelle versioni ferme e frizzanti e, da quest’anno, anche dall’Ortrugo, altro vino tipico piacentino. Infine, il Malvasia Luna di Candia è il nostro passito, capace da due anni di trionfare al Gran Premio della Cooperazione Gino Friedmann. Sono tre tipologie diverse e proprio questo certifica, in un concorso così prestigioso come quello di Decanter, la crescita globale qualitativa della nostra produzione”.

La prestigiosa rivista britannica Decanter, che si occupa della direzione del concorso, pubblicherà a breve i risultati della competizione che ha registrato 17mila vini candidati e la presenza di una giuria di 275 esperti internazionali.

Publicità

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here