Un fine settimana all’insegna del tempo variabile

Come sarà il meteo nel prossimo fine settimana? Ce lo spiega il nostro esperto Federico antonioli del Centro Meteo Emilia Romagna sul cui sito potrete consultare gli aggiornamenti di questo che sarà un fine settimana all’insegna della variabilità.

In effetti ci attende un fine settimana spiccatamente variabile, con possibilità di rovesci e temporali specialmente nelle ore pomeridiane.

Il satellite ci dice che è presente una goccia fredda in quota che sta generando instabilità sparsa su buona parte del Centro-Nord, compresa l’Emilia-Romagna.

Al momento la nuvolosità è compatta su gran parte della regione, con fenomeni piovosi concentrati su Emilia e ferrarese. Ma attenzione: la Romagna potrebbe nuovamente essere raggiunta da un fronte di precipitazioni in risalita da Abruzzo e Marche.

Nelle prossime ore l’instabilità continuerà ad interessare in maniera disomogenea gran parte della regione: tuttavia rimane probabile la formazione, tra pomeriggio e prima serata, di temporali organizzati sulle pianure centro-orientali. In tal senso, l’area che potrebbe essere interessata è quella tra Bolognese, Modenese e Reggiano, con moto delle precipitazioni verso Ovest/Nord-Ovest.

La probabilità di precipitazioni rimarrà medio-alta almeno fin sulla prima serata, tra il 50% e il 65% su gran parte del territorio. Fin sul 70-90% a ridosso dell’Appennino nel pomeriggio, nonché sulle sopracitate aree pianeggianti.

Saranno possibili fenomeni localmente intensi. Non esclusa la formazione di temporali QLCS, con possibilità di accumuli puntualmente intensi, grandine di piccola/media dimensione nonché downbursts.

Come sarà l’evoluzione dei giorni successivi

Anche la giornata di Sabato 24 agosto vedrà una discreta variabilità, con l’instabilità più consistente che è attesa per le ore pomeridiane. Difatti, dopo una mattinata che vedrà al più qualche breve rovescio sparso, dal pomeriggio saremo interessati da nuovi temporali.

Essi tenderanno a formarsi lungo la dorsale appenninica, andando ad interessare le aree di pianura entro la prima serata. Saranno possibili fenomeni a tratti intensi, eventualmente organizzati e capaci di dar luogo a grandine e raffiche di vento.

Gli ultimi aggiornamenti della modellistica sono concordi nell’individuare le pianure centro-orientali come la probabile sede dei fenomeni più consistenti. In tal caso attenzione quindi a Ferrarese, Bolognese, Modenese e Reggiano, fin sulla bassa.

Rimarranno probabilmente più a margine le coste, dove la probabilità di precipitazioni risulterà inferiore.

Esaurimento nel corso della prima parte di serata.

E per quanto riguarda domenica?

In un contesto così variabile, la previsione per domenica 25 Agosto ancora presenta dell’incertezza in merito a un possibile coinvolgimento delle pianure da parte dei temporali.

La mattinata sarà probabilmente stabile su tutti i settori, mentre dal pomeriggio avremo nuovamente occasione per rovesci e temporali, i quali andranno principalmente ad interessare la dorsale appenninica.

Rispetto alle due giornate precedenti risulterà inferiore la probabilità di sconfinamento sulle pianure, possibile al più sulle zone interne della Romagna e sull’alta pianura Emiliana. Condizioni prevalentemente stabili, seppur con nuvolosità in aumento, sul settore costiero.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome