In uscita il volume “libertà economiche” di Luigi Einaudi

Sta uscendo il quarto volume di “libertà economiche” di Luigi Einaudi, a cura di Corrado Sforza Fogliani, con postfazione di Roberto Einaudi, edito da Libro Aperto, la Fondazione senza scopo di lucro e frutto soltanto di volontariato, le cui attività culturali sono dirette da Antonio Patuelli.

Nell’introduzione di Corrado Sforza Fogliani si sottolinea innanzitutto che al centro del periodo temporale di cui al volume in parola è la attività che in quegli anni Einaudi svolse come costituente, come Governatore della Banca d’Italia, come Ministro del Bilancio e Vicepresidente del Consiglio dei governi di Alcide De Gasperi. Questo quarto volume si chiude con il celebre discorso che Luigi Einaudi pronunciò nel 1948, avanti le Camere riunite, quale primo Presidente della Repubblica eletto. In esso, Einaudi richiamò all’attenzione dei parlamentari i due (rivoluzionari) “principii solenni” che la nostra Costituzione afferma (“Conservare della struttura sociale presente tutto ciò e soltanto ciò che è garanzia della libertà della persona umana contro l’onnipotenza dello Stato e la prepotenza privata, e garantire a tutti, qualunque siano i casi fortuiti della nascita, la maggiore eguaglianza possibile nei punti di partenza”).

Nella postfazione Roberto Einaudi ricorda fra l’altro le vacanze insieme a nonno Luigi in Valle d’Aosta nell’agosto del 1947. Era una pausa dagli impegni pubblici gravosi del nonno. Quell’anno era il loro primo ritorno dei nonni dopo partenza da lì per l’esilio svizzero degli anni ’43-’44. Ogni giorno i nonni – ricorda Roberto Einaudi – facevano passeggiate nella conca di By, dai duemila fino ai duemilacinquecento metri d’altezza. Spesso si rifaceva il percorso che avevano fatto per andare in esilio in Svizzera, verso il Col Fenetre. In quelle occasioni – ricorda il nipote del Presidente Einaudi – il riposo per Luigi Einaudi era come al solito: leggere e annotare i suoi pensieri. Dallo zaino tirava fuori uno sgabello pieghevole per sedersi, libri, riviste, lettere che stava leggendo, studiando o commentando, della carta per scrivere appunti per un nuovo articolo o intervento.

Il volume, di 226 pagine, è diffuso come supplemento alla rivista Libro Aperto o per richiesta diretta alla Casa Editrice Libro Aperto: per informazioni tel. 0544.35549 anche fax – 0544.212649 – 0544.36871; e-mail [email protected]; sito internet  www.libroaperto.it

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome