Ventuno pratiche del Comune di Piacenza si trasferiscono online

Dal 10 febbraio ventuno procedimenti amministrativi si potranno presentare esclusivamente online: si va dall'occupazione di suolo pubblico, ai permessi per l’installazione di impianti pubblicitari (cartelloni, targhe, insegne, striscioni), ai passi carrabili

Da lunedì 10 febbraio saranno accessibili e gestite esclusivamente on line numerose pratiche afferenti al Servizio Entrate del Comune di Piacenza e riguardanti privati cittadini, ordini professionali e categorie economiche: richieste per l’occupazione di suolo pubblico, con le relative procedure di rinnovo, proroga, modifiche, successione o disdetta; permessi per l’installazione di impianti pubblicitari (cartelloni, targhe, insegne, striscioni); domande per l’apertura, la voltura dell’autorizzazione o la chiusura di passi carrabili. L’iniziativa riguarderà 21 procedimenti amministrativi, per i quali fino a oggi i cittadini dovevano recarsi al Quic di via Beverora, per la consegna della domanda su modello cartaceo, per eventuali integrazioni alla pratica o per ritirare le autorizzazioni, anch’esse cartacee.

E’ questo, in sintesi, il progetto Cosap on line, che – nell’alveo del Piano Start City varato dall’Amministrazione comunale – prevede negli ambiti citati l’abbandono definitivo di moduli e permessi cartacei, con una svolta digitale che sarà operativa dalla prossima settimana e che, dopo la campagna informativa avviata nello scorso novembre, viene oggi promossa per informare in modo capillare la collettività.

“II Comune di Piacenza – sottolinea il vice sindaco Elena Baio – sta affrontando una rivoluzione burocratica non indifferente, nella direzione di una crescente efficienza, immediatezza e sostenibilità. I faldoni di carta scompariranno per fare posto alla “scrivania virtuale” su internet, punto di accesso e spazio disponibile per gestire la pratica in modo più facile, snello ed efficace”. “Per i cittadini – aggiunge l’assessore al Bilancio Paolo Passoni – e per quanti, professionalmente, seguono queste attività, dagli amministratori condominiali agli studi tecnici, non sarà più necessario recarsi fisicamente presso gli uffici ma basterà un click, con un reale risparmio di tempo per gli utenti e un’effettiva semplificazione della burocrazia”.

In qualsiasi momento, accedendo con le proprie credenziali Spid alla sezione del sito www.comune.piacenza.it/servizionline sarà possibile inviare nuove richieste e consultare lo stato di avanzamento di quelle già trasmesse per occupazioni di suolo pubblico permanenti e temporanee, passi carrabili e installazione di mezzi pubblicitari, con la sola eccezione dell’esecuzione di scavi, montaggio ponteggi, effettuazione di traslochi e allestimento di banchetti elettorali o occupazioni in occasione di manifestazioni. Solo nel caso di collocazione di banchetti in centro storico negli spazi compresi in un elenco definito dal Comune (es. sul Pubblico Passeggio, via XX Settembre, piazzetta San Francesco o portici Ina) occorrerà la prenotazione richiedendo con mail o telefonicamente agli sportelli Quic (0523-492492) un codice di controllo da inserire nella domanda. Anche le relative autorizzazioni e comunicazioni da parte degli uffici comunali saranno inviate unicamente on line e il cittadino potrà consultare sul sistema informatico lo stato della pratica. Le richieste possono essere presentate dal diretto interessato (persona fisica o giuridica) oppure da un delegato, ad esempio un tecnico professionista oppure un’associazione di categoria, a cui l’interessato conferisce una delega a presentare la domanda.

Nei mesi scorsi, la piattaforma informatica è stata fortemente semplificata e personalizzata, grazie anche al coinvolgimento delle categorie economiche e professionali, che hanno contribuito con propri operatori a testare il sistema per facilitare al massimo la compilazione delle pratiche. Per i cittadini sprovvisti di postazioni informatiche per compilare la domanda, entro un paio di mesi presso il Quic verrà allestita un’area self nella quale saranno rese disponibili alcune postazioni con computer e scanner che il cittadino potrà utilizzare per preparare e inviare la pratica. Il cittadino potrà prenotare la postazione da pc o da mobile e un operatore potrà assisterlo nella compilazione. Ovviamente queste postazioni potranno essere utilizzate anche per altri servizi online in via di sviluppo. Per ulteriori informazioni, è possibile consultare la pagina web www.comune.piacenza/cosap o rivolgersi al Servizio Entrate, telefonando allo 0523-492525 o scrivendo a info.entrate@comune.piacenza.it. L’Ufficio riceve su appuntamento.

Essenziale l’acquisizione delle credenziali Spid

Spid è il sistema pubblico di identità digitale che consente, con username e password univoci, di accedere a numerosi servizi on line della Pubblica Amministrazione: dal Fascicolo sanitario elettronico ai portali di Agenzia delle Entrate, Inps e Inail. Dal sito del Comune di Piacenza è possibile gestire l’iscrizione alle mense scolastiche, i pagamenti di Imu e Tasi, nonché accedere allo sportello Sueap e ottenere certificati anagrafici. Dal 10 febbraio, chiunque debba richiedere via computer permessi, autorizzazioni relative a occupazioni di suolo pubblico, passi carrabili e mezzi pubblicitari dovrà, necessariamente, disporre delle credenziali Spid. Per farlo occorre registrarsi sul sito id.lepida.it e successivamente recarsi agli sportelli Quic di viale Beverora o Quinfo di piazzetta Pescheria per l’autenticazione. Per saperne di più: www.comune.piacenza.it/spid.

Publicità

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome