L’Assigeco Piacenza sbanca il Palacarnera e vola al secondo posto in classifica

L’Assigeco Piacenza prosegue nel suo ottimo stato di forma superando a domicilio l’Apu Udine (73-84), centrando la quarta vittoria esterna stagionale e portandosi al secondo posto in classifica in coabitazione con Mantova, Forlì e Verona.

LA CRONACA – Partenza lanciata per l’Assigeco che si porta subito sul 8-12 dopo i primi 3 minuti di gioco grazie all’ottimo impatto sulla partita di Molinaro (6 punti per lui). Udine non si scompone troppo e riesce a chiudere il primo quarto avanti di 2 lunghezze: 22-20.

Nel secondo quarto entrambe le squadre faticano tremendamente a trovare la via del canestro (6-10 il parziale). Santiangeli e Ogide guidano l’Assigeco sul 28-30 con il quale si va all’intervallo lungo.

Al rientro dagli spogliatoi la premiata ditta Molinaro-Piccoli e la tripla di Ogide (13 punti) sulla sirena del terzo quarto, provano a lanciare la fuga biancorossoblu (45-50).

Ancora Ogide è il grande protagonista dell’allungo Assigeco ad inizio quarto quarto con 5 punti consecutivi che spingono i ragazzi di coach Ceccarelli a +8 al 32’ (47-55).

Un fallo tecnico a Fabi dopo un fallo su tiro da tre punti subito da Santiangeli – 4/4 dalla lunetta per l’ex Virtus Roma – fa volare Piacenza sul primo vantaggio in doppia cifra (49-62) quando mancano poco più di 6 minuti alla sirena finale.

Nei minuti finali l’Assigeco è brava ad amministrare il vantaggio resistendo agli ultimi assalti di Cromer e compagni centrando un successo fondamentale in chiave playoff.

73-84 il risultato finale in favore dell’Assigeco Piacenza.

MOMENTO CHIAVE – L’allungo a cavallo tra la fine del terzo e l’inizio del quarto quarto grazie ai canestri di Ogide e sfruttando il 4/4 dalla lunetta di Santiangeli in seguito di un fallo subito da tre punti con conseguente tecnico per proteste fischiato a Fabi.

PROTAGONISTI BIANCOROSSOBLU – Marco Santiangeli ed Andy Ogide su tutti. Con una menzione per Mike Hall, che ha chiuso a 14 punti la sua gara.

21 per l’ex-Virtus Roma, con 10/14 ai tiri liberi, 21 per Ogide, che ha impreziosito la sua partita con un ottimo 5/10 dalla lunga distanza.

CURIOSITA’ STATISTICHE – Entrambe le squadre hanno sicuramente utilizzato molto il tiro dalla lunga distanza: 27 tentativi per Udine con 7 canestri, 28 per l’Assigeco che ne ha segnate 9. Udine meglio a rimbalzo (44-36), ma l’Assigeco ha tirato molto bene da due punti, superando il 50% con un ottimo 17/32.

PROSSIMA AVVERSARIA – Unieuro Forlì, domenica 8 dicembre alle ore 18, alla Unieuro Arena di Forlì.

APU OLD WILD WEST UDINE – ASSIGECO PIACENZA 73-84

(22-20, 6-10, 17-20, 28-34)

Udine: Cromer 21, Antonutti 13, Cortese 5, Fabi, Nobile, Penna 5, Amato 10, Osasenaga ne, Beverly 14, Zilli 5, Jerkovic, Minisini ne. All. Ramagli

Piacenza: Montanari ne, Ogide 21, Molinaro 8, Rota1, Gasparin 7, Piccoli 8, Ihedioha 4, Turini ne, Santiangeli 21, Hall 14. All. Ceccarelli

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome