Bonaccini all’inaugurazione di XNL Piacenza Contemporanea: “Investiremo in cultura”

Il Presidente di Regione sottolinea: "Parma Capitale della Cultura tassello importante per tutto il territorio"

Bonaccini all'inaugurazione di XNL Piacenza Contemporanea:

XNL vestita con l’abito da festa, o da cerimonia. Oggi l’inaugurazione con la presenza di tutte le istituzioni, oltre al neoconfermato Presidente della Regione Stefano Bonaccini, il quale si è intrattenuto per qualche minuto coi giornalisti prima di essere annunciato dalla moderatrice Marzia Foletti al secondo piano della Galleria. Accanto a lei il vescovo Gianni Ambrosio, il presidente della Fondazione Piacenza e Vigevano Massimo Toscani e Giorgio Milani.

A margine Bonaccini ha mostrato la propria soddisfazione per la vittoria alle Regionali del 26 gennaio. Senza sbilanciarsi sulla composizione della sua Giunta: “I cittadini non si aspettano questo, ma hanno bisogno di assessori competenti. L’ultima cosa sono gli equilibri, dove vivono le donne e gli uomini che la compongono”.

Tra gli impegni previsti nell’immediato sul nostro territorio resta la costruzione del nuovo Ospedale: “C’è da cogliere questa opportunità come altre che ci sono all’orizzonte, vedi Parma Capitale della Cultura, c’è da investire sulle nostre eccellenze e risolvere i problemi, creare sinergie per il turismo. Ma siamo pronti a farlo, con scelte nuove e innovative, vedi l’abbassamento delle rette dei nidi e il trasporto pubblico scolastico gratuito”. Infine una battuta su Salvini: “Con lui sempre dato del tu, sin da quando lui era al Ministero degli Interni e io Presidente della Conferenza delle Regioni. Nulla contro di lui”.

Nel suo saluto ha rimarcato come “investire in cultura sia investire nella qualità della vita, ma soprattutto investire su ciò che può dare da mangiare. Per ogni euro investito ci sono tanti euro di ritorno, quest’anno le industrie culturali ci hanno soddisfatto. Dobbiamo tenere a quello che abbiamo fatto, le Salite al Pordenone e al Guercino sono state un successo, con un flusso di visitatori incredibile, ci ha permesso di collegare più territori”.

Anche il sindaco Patrizia Barbieri (dopo la presentazione di questa mattina) ha voluto sottolineare la sua soddisfazione per l’inaugurazione, “che ha la possibilità di mostrare ciò che è bello, dobbiamo essere grati alle persone che portano questi risultati. Dobbiamo compiacercene, ma questo è un punto di partenza, non di arrivo”.

150 le opere esposte tra dipinti, sculture, fotografie, video e installazioni di autori quali Piero Manzoni, Maurizio Cattelan, Marina Abramović, Tomás Saraceno, Andy Warhol, Bill Viola, Dan Flavin, provenienti da 18 collezioni d’arte, tra le più importanti in Italia, che indagano trasversalmente movimenti, stili e tendenze della contemporaneità. Il punto di partenza non è male.

PiacenzaOnline

Via Cittadella 33/b
Piacenza, Italia 29121
Italia
Telefono: 0523-1902683
Email: redazione@piacenzaonline.info
Publicità

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome