La Gas Sales vince 3-0 anche lo scontro diretto con Bergamo

Il PalaBanca ricorda Vigor Bovolenta

Vittoria 3-0 in meno di un’ora e un quarto, gara praticamente sempre condotta nel punteggio, undici lunghezze di vantaggio sulla seconda in classifica. La Gas Sales vince il big match casalingo contro Bergamo, seconda in graduatoria e fino a questo momento avversario stagionale più temibile dei biancorossi, e si conferma dominatrice della regular season. Piacenza fa meglio degli avversari in tutti i fondamentali, ma è soprattutto a muro che surclassa i lombardi, con 11 punti diretti contro l’unico ottenuto da Bergamo.

Gli emiliani come previsto non possono contare su Klobucar e Massimo Botti ripropone la stessa formazione dell’ultima uscita, con l’esordio di Sabbi al PalaBanca. Un PalaBanca che prima dell’inizio ricorda con uno striscione e un commovente applauso Vigor Bovolenta nel settimo anniversario della sua scomparsa. Tutti in piedi per il tributo all’indimenticato ex biancorosso ed ex azzurro.

Poi inizia la gara e Fei fa subito capire che ha cambiato ruolo ma classe e potenza rimangono identici con il punto del 6-5. La sfida resta in parità solamente fino a 8, poi i padroni di casa cambiano marcia soprattutto con il servizio. Inizia Sabbi con il 10-9, seguono a ruota due volte Tondo e quindi Paris. Spanakis prova a cambiare la linea di ricezione senza effetti positivi e per i biancorossi è una passeggiata. Il mani e fuori di Fei vale il 20-13, poi chiude Yudin con il 25-17.

Il secondo set è sulla falsariga del primo: Bergamo trova una lunghezza di vantaggio e a 10 le due squadre sono ancora appaiate. Poi i biancorossi allungano nuovamente e questa volta protagonista è il muro, due consecutivi e 13-10 Gas Sales. La squadra di Botti migliora anche in difesa e si regala il 15-11, quindi un errore degli ospiti consegna il 18-14 a Piacenza. A questo punto la Gas Sales non si volta più, sfrutta il solito Tondo per trovare il 22-17 poi tocca a Mercorio mettere il sigillo anche sulla seconda frazione.

Al cambio di campo la fiammata iniziale di Bergamo sembra preludere a un confronto più equilibrato, ma il 4-2 ospite è solamente un fuoco di paglia. Il muro di Fei riporta la parità già a quota 5, quindi ancora una volta la squadra di Botti prende il comando delle operazioni e con un diagonale di Sabbi è già avanti 9-6. Il video check conferma due ace consecutivi di Mercorio per il 13-7, ancora Tondo trova il 17-13 che sembra portare verso l’epilogo della gara. Bergamo ha un ultimo sussulto, si avvicina ma viene ricacciato indietro dal 19-16 di Fei; il capitano piazza anche l’ace del 23-16 poi Mercorio fa partire la festa in casa piacentina.

GAS SALES PIACENZA-OLIMPIA BERGAMO 3-0

GAS SALES PIACENZA: Mercorio 8, Fei 8, Sabbi 12, Yudin 12, Tondo 11, paris 1; Fanuli (L), Canella, Copelli, Beltrami. Ne: Ingrosso, Ceccato, De Biasi, Cereda (L). All. Botti

OLIMPIA BERGAMO: Garnica, Tiozzo 6, Cargioli 6, Romanò 9, Shavrak 11, Erati 1; Innocenti (L), Cioffi 1, Cristofaletti 3, Franzoni (L), Sette. Ne: Cogliati. All. Spanakis

ARBITRI: Talento e Marotta.

NOTA: Durata set: 22’, 25’, 24’ tot. 71’

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome