Sabato 13 giugno riaprono i Musei civici, ogni venerdì sera visite guidate a Palazzo Farnese

Tornano accessibili al pubblico sabato 13 giugno, dopo tre mesi di lockdown, i Musei civici di Palazzo Farnese e di Storia Naturale. Inoltre, da domani, ogni venerdì sera dalle 21 alle 23 sino al 31 luglio, i Musei di Palazzo Farnese saranno aperti per visite guidate contingentate a tema. Questo l’orario di apertura, in vigore sino al 31 luglio: sabato e domenica dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 19. I visitatori, che entreranno in numero contingentato in base alla capienza delle sale, dovranno indossare la mascherina, utilizzare i gel disinfettanti posti all’ingresso e mantenere le distanze di sicurezza.

“Riaprono finalmente – sottolinea l’assessore alla Cultura, Jonathan Papamarenghi –, dopo un lungo periodo di chiusura dovuto all’emergenza  Covid-19, i Musei civici di palazzo Farnese e di Storia Naturale. Restituire al pubblico, naturalmente con tutte le cautele indispensabili, luoghi importanti della mappa culturale della città è un segno di ripresa e di vitalità che vale per tutta la comunità. Piacenza ritrova così la sua dimensione di città d’arte e riallarga lo sguardo a partire dai musei civici, che raccontano la nostra storia e le nostre radici. Inoltre, grazie anche alla professionalità e alla disponibilità dei dipendenti comunali, già da domani, venerdì 12 giugno prenderà il via una lodevole iniziativa che consentirà al pubblico di apprezzare, anche in orario serale, le bellezze artistiche di palazzo Farnese. Un evento organizzato per promuovere ulteriormente il nostro patrimonio culturale museale, e per consentire ai cittadini residenti e ai turisti di ristabilire il contatto con la bellezza della città”.

“Storia di un palazzo: Margherita e la costruzione di Palazzo Farnese” è il tema che farà da filo conduttore alla visita guidata in programma domani, venerdì 12 giugno, a partire dalle ore 21, a cura di Antonella Gigli, direttrice dei musei.

Venerdì 19 giugno sarà invece la volta di un approfondimento, sempre condotto da Antonella Gigli, di una delle opere più prestigiose conservate nei saloni di Palazzo Farnese: “Da Firenze a Piacenza: il viaggio e la storia del tondo di Botticelli”.

Poi a seguire, venerdì 26 giugno “Il ritratto specchio dell’anima: un percorso nella ritrattistica delle collezioni civiche”, il 3 luglio “L’ultima dei Farnese: Elisabetta da duchessa di provincia a regina di Spagna”, il 10 luglio “I grandi protagonisti della dinastia Farnese: papa Paolo III e Alessandro”, il 17 luglio “Un viaggio lungo i secoli: scoprire la collezione delle carrozze”, il 24 luglio “Tavole sontuose e mense frugali: la collezione di ceramiche e vetri” e infine venerdì 31 luglio “Piacenza preromana, in attesa della nuova sezione”. Costo del biglietto: 3 euro. La prenotazione è richiesta entro il venerdì mattina, telefonando al numero 0523–492658 o scrivendo all’indirizzo mail info.farnese@comune.piacenza.it

Publicità

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome