Torre Sindaco: “Putin mi ha consigliato di fare ricorso al TAR”

Torre Sindaco: Putin mi ha conisgliato di fare ricorso al TAR

Torre sembrava tutto un scherzo ed invece ha portato a casa quasi duemila voti. Forse non riuscirà ad entrare in Consiglio ma il risultato è notevole

Mille e ottocento voti non sono uno scherzo assolutamente. Significa che ho aperto il cuore, gli occhi a tantissimi piacentini. Tra l’altro non sono entrato per un soffio e può anche darsi che i giochi di apparentamento tra altre liste mi aprano la strada per entrare. Non è ancora detta l’ultima parola. Purtroppo la scheda era fatta in modo tale da creare confusione e molti voti sono stati annullati perché gli elettori hanno sbagliato a dare le loro indicazioni. Soprattutto il voto disgiunto che nel mio caso ha avuto una rilevanza molto alta ha prodotto anche moltissimi errori.

Nel caso in cui non dovesse riuscire ad entrare in Consiglio Comunale l’esperienza di Torre Sindaco finirebbe li o in ogni caso continuerà?

Torre Sindaco è troppo bello per farlo morire. Sicuramente continuerà. Io mi sono divertito un mondo ed intendo continuare a provocare divertendomi. Staremo a vedere in che modo. E’ chiaro che una campagna elettorale ti mette al centro dell’attenzione anche dei media nazionali. Secondo me, comunque, vale la pena mantenere Torre Sindaco in vita il più a lungo possibile.

La tuba però, visto anche il caldo, la toglierà adesso?

Penso di andare alla ricerca di una tuba estiva. Vediamo …

Domanda con risposta probabilmente scontata. Apparentamenti nessuno?

No, no. Sono sideralmente lontano da tutti, soprattutto da tutti i partiti. Le liste civiche potrebbero avere un connotato di purezza tale da consentirmi di apparentarmi con loro. Ma non con i partiti. Visto che la parte del leone, tanto con Rizzi, tanto con la Barbieri, la fanno i partiti, la vedo impossibile come strada da seguire.

Si è sentito con il suo amico Putin? Cosa le ha detto sui risultati?

Mi ha immediatamente consigliato di chiedere un riconteggio dei voti al Tar, cosa che è assolutamente scontata nel caso di un’esclusione determinata da pochi voti di differenza, come è accaduto.

In questo caso è il Torre giocoso o il Torre serio ad ipotizzare questo ricorso al Tar?

Beh, il ricorso al Tar ogni volta che si è si gioca la presenza o meno in Consiglio Comunale su un numero così esiguo di voti è obbligatorio. Quindi diciamo che è il Torre serio.

Sia che entri sia che rimanga fuori, su quali temi si focalizzerebbe il futuro di Torre Sindaco?

Il tema ambientale è uno dei miei preferiti. Tanti vulcani. Facciamo un nuovo vulcano in ogni comune d’Italia . E poi c’è la questione del rispetto della dignità delle persone che secondo me è stata proprio offesa, vilipesa, negli ultimi anni, dai partiti. C’è bisogno di cambiare assolutamente punto di vista e modo di fare. Non credo che né il PD a destra né a sinistra Forza Italia, Lega, Fratelli d’Italia possano opporsi all’ottica di dare finalmente priorità alle esigenze della gente rispetto alle convenienze di grandi gruppi, banche e altro.

Ci sembra evidente che lei soffra di un po’ di bipolarismo … Ci dica è meglio Torre Sindaco o Stefano Bionico (come si faceva chiamar prima delle elezioni)?

Entrambi sono una parte di un tutto. Non c’è un meglio. Torre Sindaco senza Stefano Bionico non esiste e viceversa. Entrambi sono legati indissolubilmente.

Carlandrea Triscornia

Publicità

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome